Frasi di Mary McCarthy

Citazioni, aforismi e frasi di Mary McCarthy, scrittrice statunitense vissuta tra il 1912 e il 1989 che appena laureata iniziò subito a scrivere per note riviste articoli vari e di critica teatrale.

Citazioni di Mary McCarthy

– Ha deciso che voleva una vita indipendente, fresca e ricca di amido, con balze di umorismo come le tende delle finestre.

– Forse qualsiasi azione diventa codarda una volta che ti fermi a ragionarci su. La coscienza ci rende tutti codardi, eh mamma mia?

– Non devi forzare il sesso a fare il lavoro dell’amore o l’amore per fare il lavoro del sesso.

– A casa non ho mai pensato di essere un gran conformista. Ma ora vedo che lo ero senza saperlo. Ho fatto quello che facevano tutti gli altri senza sapere che li stavo copiando. Qui mi dispiace essere diverso. Essere all’estero ti rende consapevole dell’intero lato imitativo del comportamento umano. La scimmia nell’uomo.

– Le persone con una cattiva coscienza temono sempre il giudizio dei bambini.

– Se vuoi essere il padrone di te stesso, diceva suo padre, lasciati sorprendere sempre dal male; non anticiparlo mai.

– Gli europei dicevano che gli americani erano puritani. Poi hanno scoperto che non eravamo puritani. Quindi ora dicono che siamo ossessionati dal sesso.

– Il clamore dell’accordo ha tradito il sentimento antifrancese sempre pronto a mobilitarsi quando gli americani a Parigi si sono riuniti. E come accadde con gli antisemiti che fraternizzavano allegramente, nessuno al tavolo sembrava ricordarsi della presenza di francesi.

– Stava diventando piuttosto allarmante. Un giorno mi sono resa conto che in ventiquattro ore avevo dormito con tre uomini diversi. E una mattina ero a letto con qualcuno mentre sopra la sua testa parlavo al telefono con qualcun altro…non mi sentivo promiscua. Forse nessuno lo fa. E forse più ragazze dormono con più uomini di quanto tu possa pensare guardandoli.

– La moralità non è andata bene; richiedeva condizioni stabili; era costoso; era soggetto a variazioni e il mercato era incerto.

– Come accade con gli sport e gli hobby, il suo divertimento è stato celebrato dall’esperienza, dai riti di confronto, confronto, una parodia semi deliberata della borsa di studio come la recitazione delle medie di battuta.

– La scoperta che non si può convincere un avversario e che è inutile continuare a provare implica una confessione di soggettività che priva il mondo di significato.

– Essere all’estero ti rende consapevole dell’intero lato imitativo del comportamento umano. La scimmia nell’uomo.

Aforismi di Mary McCarthy

– La lealtà da parte, disse, gli era stata instillata dalla madre del sud, ma ora pensava che dovevi essere leale con tutte le parti, alla verità come la vedevi, il che, quando ci sei arrivato, significava essere fedele a te stesso.

– Una delle grandi caratteristiche del vivere da solo era che potevi parlare a te stesso tutto ciò che volevi e rivolgerti a un pubblico immaginario, coprendo la gamma di emozioni.

– Nonostante la Crocifissione e altri precedenti storici, molti di noi credono ancora che la bontà eccezionale sia una specie di armatura, che la virtù, vista semplice e nuda, dia una pausa alla criminalità. Ma forse è il contrario.

– È realmente così difficile distinguere una buona azione da una cattiva? Io penso che solitamente uno lo sa subito o un attimo dopo, in un orribile lampo di dispiacere.

– Temo di non essere sufficientemente inibito riguardo alle cose per cui le altre donne sono inibite per me. Sentono che hai svelato segreti commerciali.

– La burocrazia, la regola di nessuno, è divenuta la forma moderna di dispotismo.

– Non mi importa se perdo la mia anima per l’eternità. Se esiste una specie di Dio tale da condannarmi perché non ho stretto un patto con Lui, pazienza! Non ci tengo affatto a passare l’eternità in compagnia di una persona del genere.

– Il domicilio del proprio io, come quello dell’anima, non lo si può trovare in un libro.

– Non mi importa se perdo la mia anima per l’eternità. Se esiste il tipo di Dio che mi danneggerebbe per non aver fatto un patto con Lui, allora è un peccato. Non mi piacerebbe passare l’eternità in compagnia di una persona del genere.

– Oggi il consumatore è la vittima del produttore, che gli rovescia addosso una massa di prodotti ai quali deve trovar posto nella sua anima.

– Come soggetti, viviamo tutti in sospeso, di giorno in giorno, di ora in ora; in altre parole, siamo l’eroe della nostra stessa storia.

– Mai, quando vivi con un uomo, senti veramente la forza piena del suo amore.

– Il teatro è l’unico ramo d’arte molto curato dalle persone abbienti; come la canasta, elimina il fastidio delle chiacchiere dopo cena.

Frasi di Mary McCarthy

– Se qualcuno ti dice che sta per prendere una decisione realistica, capisci immediatamente che sta per fare qualcosa di brutto.

– In politica, a quanto pare, la ritirata è onorevole se dettata da considerazioni militari e vergognosa se anche suggerita per ragioni etiche.

– La burocrazia, la regola di nessuno, è divenuta la forma moderna di dispotismo.

– Ecco, io ero un ammasso ambulante di bugie: fingevo di essere cattolica e andavo a confessarmi, mentre in realtà avevo perduto la fede; fingevo di avere i miei periodi mensili e mi tagliavo apposta con le forbici delle unghie.

– Nonostante il tepore confortevole dell’isolamento e l’eccitante piacere della segretezza, una relazione amorosa finiva sempre per giungere al punto in cui, per ravvivare l’interesse dei protagonisti, occorreva lo splendore della pubblicità.

– A che serve innamorarsi se entrambi rimanete inerti come eri?

– La mente razionalista ha sempre avuto dei dubbi su Venezia. La città dell’acqua riceve un’asciutta ispezione, come se fosse un mito per i creduloni: poeti e sposi in luna di miele.

– Per la frugale assicurazione borghese dell’amore, con le sue rate quotidiane di pazienza, sopportazione e rassegnazione, lei ormai non aveva più i requisiti.

– Chi è nato e cresciuto cattolico ha assorbito, prima dei dodici anni, una buona parte della storia universale e di quella delle idee. Ed è proprio come imparare una lingua straniera in tenera età: l’effetto è indelebile.

– Confessare le proprie aspirazioni può equivalere a rendere pubblico il proprio insuccesso.

– Nonostante il mio ateismo gustavo moltissimo le funzioni religiose, il mattino e la sera, nella cappella della scuola. Mi piacevano gli inni e le litanie, mi piaceva ascoltare la nostra Preside declamare i salmi al cadere della notte.

– Le angosce dell’uomo sono nate con le scoperte di Copernico.

– A me non dispiace di essere stata cattolica, anzitutto per motivi pratici: ho acquistato una certa conoscenza della lingua latina, dei santi e delle loro vite, e non tutti hanno questa fortuna.

– Come ha mostrato Socrate, l’amore non può essere altro che l’amore del bene. Ma trovare il bene è molto raro. Ecco perché l’amore è raro, nonostante ciò che la gente pensa. Succede a uno su mille, e per quello è una rivelazione. Non c’è da stupirsi che non possa comunicare con gli altri novecentonovantanove.

Modifica impostazioni privacy