Frasi di Martin Lutero

Citazioni, aforismi e frasi di Martin Lutero, teologo tedesco divenuto celebre per la riforma religiosa che fece nascere il protestantesimo, nella forma di una nuova teologia in cui veniva sostenuta l’idea che la salvezza dell’anima era da considerarsi un libero dono di Dio.

Citazioni di Martin Lutero

– Anche se sapessi che la fine del mondo è per domani, io andrei ancora oggi a piantare un albero di mele. (Martin Lutero)

– Tutto il regno di Cristo è perdono dei peccati. (Martin Lutero)

– Chi non è bello a vent’anni, forte a trenta, saggio a quaranta, ricco a cinquanta, non può sperare di diventarlo in seguito. (Martin Lutero)

– L’autorità terrena si fonda sul quarto comandamento, come si può così dimostrare: l’obbedienza è necessaria; anche l’autorità dei genitori è necessaria. Se dunque cessa l’obbedienza verso i genitori e aumenta la disobbedienza dei figli, compito del diritto naturale è di intervenire come tutore dei figli, per aiutare ed educarli. Questo tutore è l’autorità terrena. (Martin Lutero)

– Non può esserci animo cattivo dove cantano gli amici. (Martin Lutero)

– La legge scopre la malattia, il Vangelo fornisce la medicina. (Martin Lutero)

– Quando mi ispira la rabbia lavoro meglio. (Martin Lutero)

– Ciascuno deve condurre una vita che sa che piace a Dio, anche se è disprezzata e poco considerata. Essere servo, cameriera, padre, madre, sono tutti modi di vita fondati e santificati dalla parola di Dio, e che piacciono a Dio. (Martin Lutero)

– Un regno terrestre non può esistere senza l’ineguaglianza tra gli esseri umani. Alcuni devono essere liberi, altri servi, alcuni dominanti, altri sottoposti. (Martin Lutero)

– Poiché voleva educare gli uomini, Cristo dovette farsi uomo. Se vogliamo educare i bambini, dobbiamo farci bambini insieme a loro. (Martin Lutero)

– Il Nostro Signore ha scritto la promessa della Risurrezione, non solo nei libri, ma in ogni foglia di primavera. (Martin Lutero)

– Siamo veramente dei pazzi. Possiamo guadagnarci il paradiso o l’inferno con i nostri propri figli, e non ce ne curiamo. A che serve infatti se tu sei devoto e pio, ma per tua colpa fai crescere i tuoi figli fuori dalla religione? (Martin Lutero)

– Nel Nuovo Testamento non c’è una sola parola che non si riferisca al Vecchio, dove esso viene annunciato… Il Nuovo Testamento non è altro che la rivelazione del Vecchio, come se qualcuno fosse in possesso di una lettera chiusa e poi la aprisse. Il Vecchio Testamento è una lettera-testamento di Cristo, che egli, dopo la sua morte, ha fatto aprire, leggere e annunciare dappertutto attraverso il Vangelo. (Martin Lutero)

– Se vuoi ascoltare tutto quel che si dice, sappi che sentirai anche qualcuno che ti maledice, e soprattutto da coloro da cui non te lo saresti mai aspettato. (Martin Lutero)

– Un buon servo è una vera manna dal cielo, ma è davvero un uccello raro sulla terra. (Martin Lutero)

– Il mondo è come un contadino ubriaco; non si fa tempo ad aiutarlo a montare in sella da una parte, che subito cade dall’altra. (Martin Lutero)

– Tutto ciò che viene fatto a questo mondo viene fatto dalla speranza. Nessun contadino seminerebbe un chicco di grano se non sperasse che cresca e diventi seme…O nessun commerciante si metterebbe a lavorare se non sperasse di trarre profitto dalla sua attività. (Martin Lutero)

– Come credi in Dio, così Dio sarà per te. Se credi che sia buono e misericordioso, per te sarà così. (Martin Lutero)

– La pace è più importante di tutta la giustizia; e la pace non è stata fatta per amore di giustizia, ma la giustizia per amore della pace. (Martin Lutero)

– Più profonda è la nostra ammirazione per il creato, più grandi sono i miracoli che in esso si scoprono. (Martin Lutero)

– Il mio cuore che è così pieno da straboccare, è stato spesso consolato e rinfrescato dalla musica quando ero malato e stanco. (Martin Lutero)

– Considero un danno minore perdere tutti i propri averi che perdere un amico fedele. (Martin Lutero)

– Nel matrimonio ogni persona deve assolvere il compito che le compete. L’uomo deve guadagnare, la donna risparmiare. (Martin Lutero)

– La pace è più importante di ogni giustizia; e la pace non fu fatta per amore della giustizia, ma la giustizia per amor della pace. (Martin Lutero)

Aforismi di Martin Lutero

– La vera giustizia prova pietà; la falsa giustizia si adegua. (Martin Lutero)

– Chi non ama vino, donna e canzone, per tutta la vita rimane un buffone. (Martin Lutero)

– Lo studio del diritto è sporco e basato sulla sete di guadagno poiché il suo fine ultimo è il danaro; non si studia il diritto infatti, né per aumentare la conoscenza delle cose né per diletto. (Martin Lutero)

– La superstizione, l’idolatria e l’ipocrisia percepiscono ricchi compensi, mentre la verità va in giro a chiedere l’elemosina. (Martin Lutero)

– Anche se stanche e alla fine devono morire, non fa nulla, lasciale affrontare la morte, esse sono qui proprio per questo. (Martin Lutero)

– La medicina crea persone malate, la matematica persone tristi e la teologia peccatori. (Martin Lutero)

– L’avaro non può far nulla di più utile che morire. (Martin Lutero)

– Meno sono le parole, migliore è la preghiera. (Martin Lutero)

– L’atto coniugale è un peccato grave in nulla differente dall’adulterio e dalla dissolutezza nella misura in cui entra in ballo la passione dei sensi e l’odioso piacere, così che nessun dovere coniugale accade senza peccato e i coniugi non possono essere senza peccato. (Martin Lutero)

– Un regno terrestre non può esistere senza l’ineguaglianza tra gli esseri umani. Alcuni devono essere liberi, altri servi, alcuni dominanti, altri sottoposti. (Martin Lutero)

– Fino ai quarant’anni l’uomo è folle; quando poi inizia a riconoscere la sua follia, la vita è già passata. (Martin Lutero)

– Meglio sedersi in una taverna pensando alla Chiesa, che sedere in una chiesa pensando ad una taverna. (Martin Lutero)

– Sulla terra nulla si presta tanto per allietare il malinconico, per intristire l’allegro, per infondere coraggio ai disperati, per inorgoglire l’umile e indebolire l’invidia e l’odio, come la musica. (Martin Lutero)

– Quello che nostro Signore mi dà, lo prendo volentieri; di quello che non mi dà, faccio tranquillamente a meno. Questo è il mio motto, in quanto so accontentarmi. (Martin Lutero)

– La musica è una disciplina, e una gentildonna ordinata e di buone maniere, essa rende la gente più pacata e gentile, più morale e più ragionevole. (Martin Lutero)

– Mi ha dato Dio vestiti e scarpe, mangiare e bere, casa, moglie e figlio, campo, bestiame e tutti i beni… e tutto questo senza merito né dignità alcuna da parte mia, per pura, paterna, divina misericordia. Per tutto questo io devo ringraziarlo e lodarlo, servirgli e obbedirgli. (Martin Lutero)

– Le campane rintoccano in modo molto diverso dal solito quando muore un caro amico. (Martin Lutero)

– Beato colui che muore nel Signore. (Martin Lutero)

– Bisogna dare con animo libero, semplice, soltanto per amore, spontaneamente. (Martin Lutero)

– Chi ha cominciato a pregare coi Salmi in modo serio e regolare abbandonerà presto le altre piccole preghiere facili, particolari e pie e dirà: “Non certo in queste v’è la forza, il vigore, il fuoco che trovo in essi! (Martin Lutero)

– La superstizione, l’idolatria e l’ipocrisia percepiscono ricchi compensi, mentre la verità va in giro a chiedere l’elemosina. (Martin Lutero)

– Il maggiore ornamento di una donna e di una vergine è una casta riservatezza. (Martin Lutero)

– La riproduzione del genere umano è una grande meraviglia e mistero. Se Dio mi avesse consultato in materia, gli avrei consigliato di continuare la generazione della specie modellandola dall’argilla, come è stato fatto per Adamo. (Martin Lutero)

– Per i cristiani timorati di Dio le tentazioni sono estremamente utili, un autentico esercizio cristiano per la carne e il sangue. Chi non ha tentazioni non sa nulla. Perciò tutto il Libro dei Salmi, in ogni verso, non è altro che tentazione, tribolazione, disgrazia, un libro pieno di tentazioni. (Martin Lutero)

Frasi di Martin Lutero

– La moltitudine di libri è un grande male. Non c’è limite a questa febbre di scrivere; tutti vogliono essere autori, alcuni per vanità, per diventare celebri e crearsi un nome, altri per amore del puro guadagno. (Martin Lutero)

– Dobbiamo essere pronti per il Giudizio Universale, attenderlo con gioia […] in quanto ci libererà dai peccati, dalla morte e dall’inferno. (Martin Lutero)

– Dalla violenza non viene mai niente di buono. (Martin Lutero)

– Molti non sono degni di fare neanche un’opera buona. Perché è una cosa grande che un uomo sia degno di fare un’opera buona. (Martin Lutero)

– Se non è consentito ridere in paradiso, io non voglio andarci. (Martin Lutero)

– È meglio donare un centesimo al proprio prossimo che costruire a san Pietro una chiesa tutta d’oro; la prima cosa infatti è comandata da Dio, la seconda no. (Martin Lutero)

– All’uomo compete il governo, la donna deve piegarsi. L’uomo è più elevato e migliore, la donna una creatura dimidiata, una bestia idrofoba, il merito maggiore che possiede è quello di generare. (Martin Lutero)

– Dove Dio ha costruito una chiesa, il diavolo costruisce anche lui una cappella. (Martin Lutero)

– Non c’è mica scritto nel Vangelo che noi dobbiamo adorare i giuristi. (Martin Lutero)

– L’autorità dei Padri non dev’essere tenuta in nessuna considerazione, e le decisioni sbagliate, prese tutte senza e al di fuori della Parola di Dio, devono essere criticate e rifiutate. Cristo infatti conta di più dell’autorità dei Padri. (Martin Lutero)

– Fa’ il bambino con tutte le tue forze, se ci lasci la vita muori pure, bene per te dal momento che muori compiendo un’opera nobile. (Martin Lutero)

– Dio è quel Signore che si compiace ad innalzare ciò che è umile, e ad abbassare ciò che è stato in alto, in poche parole, a rompere ciò che è costruito e a costruire ciò che è frantumato. (Martin Lutero)

– Dio ha creato Adamo padrone e signore di tutte le creature viventi, ma poi Eva ha rovinato ogni cosa. (Martin Lutero)

– Giurare in nome di Dio oggi è d’uso generale e quotidiano. Di tutte le nostre membra infatti la più sventurata è la lingua, che chiacchiera a vanvera, fa poca attenzione a non nominare il nome di Dio con leggerezza in cose da poco, mentre dovrebbe tenerlo in alto onore. (Martin Lutero)

– Il cuore dell’uomo è come il mercurio, oggi qua, domani chissà dove, oggi così, domani di un’altra opinione. (Martin Lutero)

– Sia maledetta la vita di chi vive per se stesso e non per il suo prossimo. E invece sia benedetta la vita di chi vive e serve non sé, ma il suo prossimo, insegnando, punendo, aiutando e in qualunque altro modo. (Martin Lutero)

– Il cuore dell’uomo è come il mercurio, oggi qua, domani chissà dove, oggi così, domani di un’altra opinione. (Martin Lutero)

– Sii pur peccatore e pecca fortemente, ma credi ancor più fortemente. (Martin Lutero)

– Dio usa la lussuria per spingere gli uomini a sposarsi, l’ambizione per far loro ricoprire delle cariche, l’avarizia per farli guadagnare, e la paura per far avere loro fede. Dio mi ha condotto come una vecchia capra cieca. (Martin Lutero)

– Bisogna pregare brevemente, ma spesso e con intensità. (Martin Lutero)

– Il buon lavoro non fa un buon uomo, ma un buon uomo fa un buon lavoro. Il cattivo lavoro non fa un cattivo uomo, ma un cattivo uomo fa un cattivo lavoro. (Martin Lutero)

– L’uomo è come il sole, la donna come la luna. (Martin Lutero)

– La famiglia è fonte delle fortune e sfortune dei popoli. (Martin Lutero)

– Ogni uomo di legge o è una carogna o è un ignorante. (Martin Lutero)

– Il prezzo della pace non è mai troppo alto: essa infatti porta grande utile a chi l’acquista. (Martin Lutero)

Modifica impostazioni privacy