Mark Twain: frasi celebri, citazioni e aforismi

Frasi Mark Twain

Frasi di Mark Twain, citazioni e aforismi di questo scrittore e insegnante statunitense del diciannovesimo secolo, autore di capolavori come le avventure di Tom Sawyer.

Frasi celebri Mark Twain

– Il fatto che l’uomo sappia distinguere il giusto dallo sbagliato prova la sua superiorità intellettuale sulle altre creature; ma il fatto che egli possa agire in modo sbagliato prova la sua inferiorità morale rispetto a qualsiasi creatura che non può farlo.

– Se desiderate infliggere una punizione perfida e crudele a un giovane, obbligatelo a tenere un diario ogni anno.

– Una delle differenze fondamentali fra un gatto e una bugia è che il gatto ha solo nove vite.

– Se gli animali potessero parlare, il cane sarebbe un tipo grossolano e senza peli sulla lingua. Il gatto, invece, avrebbe il raro dono di non dire mai una parola di troppo.

– Siamo sempre più ansiosi di distinguerci per un talento che non possediamo, che essere apprezzati per i quindici talenti che possediamo.

– Nulla è stato creato invano, ma la mosca ci è andata vicino.

– Dovremmo fare attenzione nel trarre da un’esperienza solo la saggezza che vi è contenuta – e fermarci lì, altrimenti faremmo come il gatto che si siede su una piastra rovente. Non si sederà mai più su una piastra rovente – e questo è un bene, ma non si sederà mai più nemmeno su una piastra fredda.

– Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite.

– Un uomo illustre dovrebbe far attenzione alle sue ultime parole… scriversele su un pezzo di carta e farle giudicare dai suoi amici. Certo non dovrebbe lasciare una cosa del genere all’ultima ora della sua vita.

– I due giorni più importanti della tua vita sono quando nasci e quando capisci il perché sei nato.

– L’umorismo è una gran cosa, è quello che ci salva. Non appena spunta, tutte le nostre irritazioni, tutti i nostri risentimenti scivolano via, e al posto loro sorge uno spirito solare.

– Ognuno di noi è una luna: ha un lato oscuro che non mostra mai a nessuno.

– Ogni persona è un libro, ogni anno un capitolo.

– Il segreto del successo nella vita è fare della tua vocazione il tuo divertimento.

– Gli uomini erano pessimi soggetti e, poiché non sapeva come correggerli, Dio decise saggiamente di distruggerli. Questa è la sola idea illuminata ed elevata che la Bibbia gli attribuisca, e la sua reputazione sarebbe stata garantita per l’eternità se soltanto egli avesse saputo rimanervi fedele e attuarla.

– Scelgo il paradiso per il clima e l’inferno per la compagnia.

– Gli dei non offrono alcuna ricompensa per l’intelletto. Nessuno di loro ha mai dimostrato di esserne minimamente interessato.

– Ho scoperto che non c’è alcun modo più sicuro, per scoprire se la gente ci piace o la si odia, che viaggiare con loro.

– Non è saggio usare la morale nei giorni feriali; così succede che poi la troviamo in disordine la domenica.

– Il rumore non prova niente. Spesso una gallina che ha semplicemente deposto un uovo schiamazza come se avesse deposto un asteroide.

– Non c’è senso a farsi otto chilometri a piedi per pescare quando si può essere altrettanto sfortunati sotto casa.

– Le rughe dovrebbero semplicemente indicare il posto dove erano i sorrisi.

– Non essere mai arrogante con gli umili, senza essere umile con gli arroganti.

– State lontani dalle persone che cercano di sminuire le vostre ambizioni. Le piccole persone lo fanno sempre, ma le persone davvero grandi vi fanno sentire che, anche voi, potete diventare grandi.

– Per quanto riguarda l’aggettivo, se sei nel dubbio cancellalo.

– Di tutti gli animali, l’uomo è l’unico che è crudele. E’ l’unico che infligge dolore per il piacere di farlo.

– È per bontà divina che nel nostro paese abbiamo queste tre cose indicibilmente preziose: la libertà di parola, la libertà di coscienza, e la prudenza di non praticare mai nessuna di esse.

– Se raccogliete un cane affamato e lo nutrirete non vi morderà. Ecco la differenza tra l’uomo ed il cane.

– Fede è credere ciò che sai che non è così.

– Tutto ciò di cui hai bisogno in questa vita è ignoranza e fiducia, poi il successo è assicurato.

– Se si mettono le cose nelle giuste proporzioni, è meglio essere un giovane scarabeo che un vecchio uccello del paradiso.

– Non discutere mai con un idiota: ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza.

– Perché ci rallegriamo a una nascita e ci addoloriamo a un funerale? Perché non siamo noi la persona in questione.

– Una bugia fa in tempo a viaggiare per mezzo mondo mentre la verità si sta ancora mettendo le scarpe.

– L’inverno più freddo che abbia mai trascorso fu un estate a San Francisco.

– Un banchiere è uno che ti presta il suo ombrello quando c’è il sole, ma lo rivuole indietro appena inizia a piovere.

– Se volessimo capire in cosa consiste davvero la razza umana, dovremmo solo osservarla in tempo di elezioni.

– Il giornalista è colui che distingue il vero dal falso… e pubblica il falso.

– Con sottile ironia nobilitiamo Dio con l’appellativo di Padre, pur sapendo bene che un padre come lui lo impiccheremmo, se riuscissimo a catturarlo.

– In una buona libreria si sente, in qualche modo misterioso, che si sta assorbendo in modo epidermico la saggezza contenuta in tutti i libri, senza nemmeno aprirli.

– La parola giusta può essere efficace, ma nessuna parola è tanto efficace quanto un silenzio al momento giusto.

– Non permettere a nessuno di essere la tua priorità mentre permetti a te stesso di essere solo una delle sue scelte.

– Io sono nato modesto; non dappertutto, ma a macchie.

– Il posto giusto di un amico è di essere dalla tua parte quando sei nel torto. Quasi tutti stanno dalla tua parte quando sei nel giusto.

– Il martirio copre una moltitudine di peccati.

– Il genere umano dispone di una sola arma veramente efficace: la risata.

– Chiunque abbia vissuto abbastanza da capire cosa sia la vita, sa quale profondo debito di gratitudine dobbiamo ad Adamo, il primo grande benefattore della nostra razza. Egli portò nel mondo la morte.

– Smettere di fumare è la cosa più facile al mondo. Lo so perché l’ho fatto migliaia di volte.

– Molte cose piccole sono diventate grandi con un appropriato uso della pubblicità.

– La verità è che gli uomini non pensano: pensano soltanto di pensare, mentre in realtà non pensano.

– Purtroppo, quando si finisce in prigione, si scopre che ci sono canaglie anche lì, come dappertutto.

– La rabbia è un acido che può causare più danno al vaso che la contiene che a qualsiasi altra cosa sulla quale viene versata.

– Mia madre ha avuto un sacco di guai con me, ma penso che le siano piaciuti.

– In paradiso si va in virtù della grazia. Se si andasse in base al merito, tu rimarresti fuori ed entrerebbe il tuo cane.

– La scorsa settimana ho dichiarato che questa donna era la donna più brutta che abbia mai visto. Da allora ho ricevuto una visita di sua sorella ed ora desidero ritrattare la mia dichiarazione.

– Non è bello che tutti si debba pensare allo stesso modo, è la differenza di opinioni quella che rende possibili le corse dei cavalli.

– Scoperta dell’America. Certo, è stato bellissimo trovare l’America; ma perderla sarebbe stato ancora più bello.

– È stato meraviglioso scoprire l’America, ma sarebbe stato ancor più meraviglioso ignorarla.

– L’opera più nobile di Dio? L’uomo. Chi lo ha scoperto? L’uomo.

– Possiamo ottenere l’approvazione degli altri, se agiamo bene e ci mettiamo d’impegno nello scopo; ma la nostra stessa approvazione vale mille volte di più.

– Il ‘caso’ è stato il più grande degli inventori.

– Il lavoro consiste in qualsiasi cosa il corpo sia obbligato a fare… Giocare consiste in qualsiasi cosa che il corpo non sia obbligato a fare.

– Perché spendere del denaro per ricostruire il vostro albero genealogico? Fate della politica e se ne prenderanno carico i vostri avversari.

– Fai sempre ciò che è giusto. Accontenterai la metà del genere umano e stupirai l’altra metà.

– In Parigi mi guardavano allibiti quando parlavo loro in francese; non sono mai riuscito a far comprendere a quegli idioti la loro lingua.

– Quando hai bisogno di un amico, è troppo tardi per fartene uno.

– Parte del segreto del successo nella vita è mangiare ciò che ti piace e lasciare che il cibo se la sbrighi da solo quando è dentro.

– Mai rimandare a domani ciò che puoi fare benissimo dopodomani.

– Ci sono molte cose divertenti al mondo: una di queste è l’idea concepita dall’uomo bianco di essere meno selvaggio degli altri selvaggi.

– Ero morto da milioni di anni prima di nascere e questo fatto non mi ha mai minimamente infastidito.

– Siamo fatti tutti allo stesso modo: quando conosciamo qualcosa, non proviamo che disprezzo per quelli che non la conoscono.

– Fai ogni giorno qualcosa che non ti piace: questa è la regola d’oro per abituarti a fare il tuo dovere senza fatica.

– La giovinezza è splendida. Peccato sprecarla con i giovani.

– Le buone maniere consistono nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri.

– Fai attenzione quando leggi libri di medicina. Potresti morire per un errore di stampa.

– È meglio dare che ricevere, specialmente i consigli.

– Le persone ignoranti pensano che sia il rumore che i gatti fanno mentre combattono che sia così insopportabile, ma non è così; è la grammatica nauseabonda che usano.

– Mi sono fatto una regola di non fumare mai quando sto dormendo, e di non astenermi mai quando sono sveglio.

– Alcune persone pensano che l’onestà sia sempre la tattica migliore. È una superstizione. A volte, la mera impressione di onestà vale sei volte tanto.

– Ci sono tre cose che gli uomini possono fare con le donne: amarle, farle soffrire o trasformarle in letteratura.

– Nessun dolore dal quale siamo afflitti può essere definito infimo: in base alle leggi eterne della proporzione, un bambino che smarrisce la sua bambola e un re che smarrisce la sua corona sono eventi delle stesse dimensioni.

– L’unico sport che ho praticato nella mia vita è andare ai funerali dei miei amici sportivi.

– Ogni uomo dovrebbe avere un ampio cimitero in cui seppellire le colpe dei suoi amici.

– Il senso morale ci insegna cos’è giusto e come evitarlo… se impopolare.

– Quando avevo quattordici anni, mio padre era così ignorante che facevo fatica a sopportare la sua presenza attorno. Quando ho compiuto ventun anni, ero stupito da quanto il vecchio avesse imparato in sette anni.

– La salute mentale e la felicità sono una combinazione impossibile.

– Non ho potuto partecipare al funerale, ma ho mandato una bella lettera dicendo che lo approvo.

– La Bibbia ci rivela il carattere del nostro dio con esattezza e dettagli senza rimorso. È forse la biografia più accusatoria che sia mai stata stampata. Al confronto rende Nerone un angelo.

– Un uomo con una nuova idea non è tranquillo finché non la realizza.

– Molte persone sono preoccupate da quei passaggi delle Scritture che non capiscono, ma i passaggi che mi preoccupano sono quelli che capisco.

– Il golf è rovinare una bella passeggiata.

– La Bibbia è molto interessante. Contiene nobili poesie, favole argute, storie sanguinose, buoni princìpi morali, una miniera di oscenità e più di un migliaio di menzogne.

– Ottobre: questo è uno dei mesi particolarmente pericolosi per investire in azioni. Altri mesi pericolosi sono Luglio, Gennaio, Settembre, Aprile, Novembre, Maggio, Marzo, Giugno, Dicembre, Agosto e Febbraio.

– E’ esistito un solo cristiano. L’hanno preso e crocifisso… subito.

– Il primo di Aprile è il giorno in cui ci ricordiamo cosa siamo negli altri 364 giorni dell’anno.

– Di tutte le esperienze che vivi, prendi in considerazione soltanto la saggezza che contengono.

– Istruzione: ciò che rivela al saggio e nasconde allo stupido, i limiti delle loro vaste conoscenze.

– Se non leggete i giornali non siete informati. Se leggete i giornali siete male informati.

– Il cristiano attribuisce al Creatore tutte le caratteristiche di un mascalzone, e giunge poi alla conclusione che un mascalzone e un padre sono la stessa cosa!

– L’apprezzamento è bene, il complimento è bene, ma l’affetto – quello è l’ultima e la più preziosa ricompensa che ogni uomo possa conquistarsi, sia col carattere che coi risultati.

– Accade spesso che chi non sa dire bugie se ne ritenga il miglior giudice.

– Ci vogliono il tuo nemico e il tuo amico insieme per colpirti al cuore: il primo per calunniarti, il secondo per venirtelo a dire.

– C’è gente tanto brava da scrivere due libri contemporaneamente: il primo e l’ultimo.

– Cerchiamo di non essere troppo esigenti: è meglio possedere diamanti di seconda scelta che non possederne affatto.

– I miei libri sono come l’acqua, quelli dei grandi talenti sono vino. (Fortunatamente) tutti bevono acqua.

– L’uomo è l’unico animale che arrossisce. O che ne ha bisogno.

– E’ nella nostra natura essere conformisti. E’ una forza a cui non molti riescono a opporsi con successo. Qual’è la sua origine? L’esigenza innata di auto-approvazione.

– Il cane è un gentiluomo. Spero di andare nel suo paradiso non in quello degli uomini.

– Conformismo: l’istinto naturale a cedere passivamente a quel vago qualcosa riconosciuto come autorità.

– Il Lavoro consiste in qualsiasi cosa una persona sia costretta a fare, mentre il Divertimento consiste in qualunque cosa quella stessa persona non sia affatto costretta a fare.

– Adamo era semplicemente un essere umano, e questo spiega tutto. Non voleva la mela per amore della mela. La voleva soltanto perché era proibita. Lo sbaglio fu di non proibirgli il serpente; perché allora avrebbe mangiato il serpente.

– È meglio tenere la bocca chiusa e lasciare che la gente pensi che tu sia uno stupido che aprirla e rimuovere ogni dubbio.

– Noi siamo pecore discrete, aspettiamo di vedere dove si reca il pastore, e poi andiamo col pastore.

– L’istruzione: il percorso dall’ignoranza arrogante alla miserabile incertezza.

– Promettere di non fare una cosa è il modo più sicuro perché a uno venga una voglia matta di farla.

– La religione è stata inventata quando il primo truffatore ha incontrato il primo sciocco.

– È meglio meritare degli onori e non averli che averli e non meritarli.

– Non c’è nulla che si possa dire in risposta a un complimento. Io stesso sono stato complimentato un gran numero di volte, e mi sono sempre sentito in imbarazzo: ho sempre la sensazione che non abbiano detto abbastanza.

– Un uomo che non legge buoni libri non ha alcun vantaggio rispetto a quello che non sa leggere.

– Se dici sempre la verità non hai bisogno di ricordare ogni cosa.

– I migliori di noi preferirebbero piuttosto essere popolari che avere ragione.

– La gentilezza è la lingua che il sordo ascolta e il cieco vede.

– Un uomo è accolto in chiesa per ciò in cui crede e ne è scacciato per ciò che sa.

– Non ho mai permesso che la scuola interferisse con la mia istruzione.

– Niente ha bisogno di essere cambiato quanto le abitudini degli altri.

– Comprate terreni perché nessuno ne produce più.

– Un inglese è una persona che fa le cose perché sono state fatte prima. Un americano è una persona che fa le cose perché non sono mai state fatte prima.

– Se tutti fossero soddisfatti di sé stessi, non vi sarebbero eroi.

– La vita sarebbe infinitamente più felice se nascessimo a ottanta anni e ci avvicinassimo gradualmente ai diciotto.

– I fatti non sono il nostro forte quando contempliamo noi stessi.

– Per prima cosa dovete avere ben chiari i fatti; così potrete distorcerli come vi pare.

– Il miglior modo per stare allegri è cercare di rallegrare qualcun altro.

– La fama è un vapore, la popolarità un incidente; l’unica certezza terrena è l’oblio.

– L’unico modo di restare in salute è mangiare quello che non si vuole, bere quel che non piace, e fare quello che si preferirebbe evitare.

– I fatti sono ostinati, ma le statistiche sono più flessibili.

– Il fatto che l’uomo sappia distinguere tra il bene e il male dimostra la sua superiorità intellettuale rispetto alle altre creature; ma il fatto che possa compiere azioni malvagie dimostra la sua inferiorità morale rispetto a tutte le altre creature che non sono in grado di compierle.

– Sii virtuoso e diventerai eccentrico.

– La storia non si ripete, ma fa rima.

– Il pubblico è il solo critico la cui opinione valga davvero qualcosa.

– Un crimine che sia stato compiuto con perseveranza per un migliaio di secoli cessa di essere un crimine e diviene una virtù.

– È nobile essere buoni, ma è più nobile insegnare agli altri ad essere buoni, ed è meno faticoso.

– In caso di dubbio dite la verità. Confonderà i vostri nemici e stupirà i vostri amici.

– I vestiti fanno l’uomo. Le persone nude hanno scarsa influenza o non ne hanno del tutto sulla società.

– In vita mia non ho mai compiuto un’azione virtuosa o di altro tipo di cui non mi sia pentito nell’arco di 24 ore.

– Ci sono parecchie valide difese dalla tentazione, ma la più sicura è la viltà.

– La religione consiste di un insieme di cose che l’uomo medio pensa di credere e vorrebbe che fossero vere.

– È curioso che il coraggio fisico sia così comune nel mondo e il coraggio morale così raro.

– Se Cristo fosse qui, c’è una cosa che non vorrebbe mai essere: un cristiano.

– L’uomo è convinto di essere il beniamino del Creatore, crede che il Creatore sia orgoglioso di lui e persino che lo ami, che abbia una vera passione per lui, che vegli la notte per ammirarlo (pensate un po’!), che lo protegga e lo tenga lontano dalle sventure. Prega il Creatore, e crede che egli lo ascolti.

– La santa passione dell’Amicizia è di natura così dolce e salda e leale e duratura che durerà per tutta una vita, se non si chiede di prestare denaro.

– Le idee bisognerebbe lasciarle sempre in cielo; non ce n’è una che, scendendo sulla terra, non vada a fare una capatina al bordello.

– Mi sono fatto una regola di non fumare più di un sigaro alla volta.

– Ricordate quel venerabile proverbio: i bambini e gli sciocchi dicono sempre la verità. La conseguenza logica è ovvia: gli adulti e i saggi non la dicono mai.

– Gran parte della mia vita è stata spesa a preoccuparmi di cose che non sono mai accadute.

– Se uno è incapace d’ingannare se stesso è probabile che sia incapace d’ingannare gli altri.

– Spesso il modo migliore per disinformare è raccontare la semplice verità.

– Se l’uomo avesse creato l’uomo, si vergognerebbe della propria opera.

– Questa è l’epitome della vita. La prima metà consiste nella capacità di godere senza averne la possibilità; la seconda nella possibilità senza la capacità.

– Pochi peccatori vengono salvati dopo i primi venti minuti di un sermone.

– Non avevo il tempo di scrivere una breve lettera, così ho dovuto scriverne una lunga.

– Tutte le religioni pubblicano Bibbie contro Satana, e dicono le cose più oltraggiose su di lui, ma non ascoltiamo mai la sua versione.

– L’uomo è una creatura fatta alla fine del lavoro di una settimana in cui Dio era stanco.

– Noi due insieme copriamo tutta la conoscenza, lui sa tutto ciò che può essere conosciuto, e io conosco il resto.

– Posso insegnare a chiunque come ottenere ciò che vuole dalla vita. Il problema è che non riesco a trovare nessuno che sia in grado di dirmi ciò che vuole.

– La familiarità genera il disprezzo… e i bambini.

– Un complimento è qualcosa che ti viene detto in faccia ma che nessuno direbbe mai alle tue spalle.

– Non mi importa un fico secco di un uomo che sa compitare una parola in una sola direzione.

– Imprechiamo finché possiamo. In paradiso non ci sarà permesso.

– La civiltà è la moltiplicazione illimitata di necessità non necessarie.

– Ciò che manca a Dio sono le convinzioni, la coerenza. Dovrebbe essere presbiteriano, cattolico o qualcos’altro, non cercare di essere tutto.

– La coscienza si piglia più spazio di tutti gli organi vitali, eppure non serve a un cacchio.

– Il dolore può badare a se stesso, ma per capire il pieno valore della gioia bisogna avere qualcuno accanto con cui condividerla.

– Supporre è bene, ma scoprire è meglio.

– Solo i presidenti, gli editori e le persone con i vermi intestinali hanno il diritto di usare il redazionale ‘noi’.

– La folla è la cosa più miserabile che c’è.

– La parola giusta può essere efficace, ma nessuna parola sarà mai efficace come una pausa al momento giusto.

– Molti bambini delle scuole pubbliche sembrano conoscere solo due date: 1492 e il 4 di luglio; e di norma essi non sanno cosa è successo in entrambi gli eventi.

– Una dozzina di complimenti falsi si sopporta meglio di un solo rimprovero sincero.

– Dio ha inventato l’uomo perché era deluso della scimmia.

– Se la prima cosa che fai quando ti svegli al mattino è mangiare una rana viva, avrai la consapevolezza che niente di peggio potrà accaderti.

– La gratitudine è un debito che di solito si va accumulando come succede per i ricatti: più paghi più te ne chiedono.

– L’irriverenza è la paladina della libertà e la sua unica difesa certa.

– È bene cominciare a vivere poveri, è bene cominciare a vivere ricchi: tutti e due i modi sono salutari. Ma cominciare poveri con la prospettiva di diventare ricchi! Chi non l’ha provata non può immaginare quale maledizione essa sia.

– La storia umana di ogni epoca è rossa di sangue, avvelenata di odio e macchiata di crudeltà, ma è solo dai tempi della Bibbia che queste caratteristiche non hanno avuto limiti.

– In un discorso, ciò che è essenziale non sono le informazioni ma l’eloquenza.

– Non è vero che essere ricchi sia quella gran fortuna che dicono tutti. Significa soltanto prendersela e prendersela, faticare e faticare e desiderare di continuo di essere morti.

– Io non domando mai a che razza appartenga un uomo; tutto quel che mi basta sapere è che è un essere umano: non potrebbe essere niente di peggio.

– Parlando di patriottismo, che frode è; è una parola che commemora sempre un furto. Non esiste un metro di terreno al mondo che non rappresenti l’espulsione e la riespulsione di una lunga serie di successivi proprietari.

– L’abitudine è l’abitudine, e non deve essere gettata fuori dalla finestra da nessuno; ma persuasa a scendere le scale un gradino alla volta.

– Non è vero che i mariti, appena vedono una bella donna, dimenticano di essere sposati. Al contrario: proprio in quei momenti se lo ricordano dolorosamente.

– Nulla è più triste a vedersi di un giovane pessimista, eccetto un vecchio ottimista.

– La censura è dire a un uomo adulto che non può mangiare una bistecca perché un neonato non ha i denti.

– Un classico è qualcosa che tutti vorrebbero avere letto e nessuno vuole leggere.

– Non esistono diversi tipi di vanità, esistono solo tipi diversi di abilità nel dissimularla.

– Ci sono tre cose che una donna è capace di fare con niente: un cappello, un’insalata e una scenata.

– Dovremmo essere grati sia per il matrimonio sia per la morte: il primo ci promette la felicità; la seconda ce la garantisce con certezza.

– Il tuono è grande, il tuono è impressionante; ma è un fulmine che fa il lavoro.

– Non mi piace il lavoro anche se è qualcun altro a farlo.

– Tale è la razza umana. A volte sembra un peccato che Noè e la sua gente non abbiano perso la nave.

– Una delle prove dell’immortalità dell’anima è che tantissimi vi hanno creduto. Tantissimi hanno anche creduto che il mondo fosse piatto.

– Viviamo tutti sotto la protezione di viltà che chiamiamo princìpi.

– C’è chi non è capace di mentire. Io invece sì ma non lo faccio. I miei princìpi sono più elevati e nobili.

– Non andare in giro a dire che il mondo ti deve qualcosa. Il mondo non ti deve nulla; era qui prima di te.

– Se fosse possibile incrociare l’uomo con il gatto, la razza umana ne uscirebbe migliorata ma quella felina si deteriorerebbe.

– Sii trascurato nei tuoi vestiti se necessario, ma mantieni l’anima in ordine.

– Gli esseri umani sani ed intelligenti sono come tutti gli altri esseri umani, e nascondono al mondo le loro reali opinioni private con cautela e diligenza mentre ne forniscono di fittizie a loro vantaggio per l’uso generale.

– Buoni amici, buoni libri e una coscienza sonnacchiosa: questa è la vita ideale.

– Ogni razza decide da sé che cosa è indecente. La natura non conosce indecenze. E’ l’uomo a inventarle.

– Tra i piaceri di questo mondo, l’uomo maggiormente preferisce il rapporto sessuale, tanto da averlo escluso dal suo paradiso.

– La vita, la libertà o la proprietà di nessun uomo sono al sicuro, mentre il legislatore sta legiferando.

– Quando la gente non ci rispetta ne siamo violentemente offesi. Eppure, nessun uomo, in cuor suo, si rispetta molto.

– Non è cosa saggia soffiare sul fuoco di una calunnia, a meno che tenendolo vivo, non se ne traggano dei grossi vantaggi. Sono poche le calunnie che resistono al logorio del silenzio.

– Dio così atroce nel Vecchio Testamento, così attraente nel Nuovo: Jekyll e Hyde del racconto sacro.

– Ci sono sostanzialmente due tipi di persone. Le persone che realizzano delle cose, e le persone che pretendono di averle realizzate. Il primo gruppo è meno affollato.

– Usa la parola giusta, non il suo cugino di secondo grado.

– Fate sempre la cosa giusta. Gratificherete alcuni, e stupirete gli altri.

– La storia della razza umana, e l’esperienza individuale di ciascuno di noi, sono completamente punteggiate dall’evidenza che una verità non è difficile da uccidere e che una menzogna ben detta è immortale.

– Fai soldi e l’intero mondo cospirerà per chiamarti gentiluomo.

– Preoccuparsi per qualcosa è come pagare interessi su un debito che non sei nemmeno certo d’avere.

– Ci sono molti capri espiatori per i nostri peccati, ma il più popolare è la provvidenza.

– Il pericolo non viene da quello che non conosciamo, ma da quello che crediamo sia vero e invece non lo è.

– Il fatto di credere senza difficoltà che le religioni degli altri siano pura follia, mi induce a credere che lo sia anche la mia.

– Concentrati di più sul tuo desiderio che sul tuo dubbio, e il sogno si prenderà cura di te.

– Quando ricordiamo che siamo tutti matti i misteri scompaiono e la vita diventa comprensibile.

– Dapprima Dio creò gli idioti. Per fare pratica. Poi creò i consigli scolastici.

– La verità è il bene più prezioso che possediamo, per questo dovremo farne economia.

– L’educazione è la difesa organizzata degli adulti contro la gioventù.

– Ci siamo detti che non c’era una casa migliore della zattera, dopo tutto. Tutti gli altri posti sono così stretti e chiusi, ma la zattera no. Sulla zattera ti senti libero, tranquillo e felice.

– Un uomo che ha un’idea nuova è uno svitato finché quell’idea non ha successo.

– Le parole non dette sono un capitale. Si può investirlo o sperperarlo.

– Il cavolfiore altro non è che la verza che ha studiato a Harvard.

– Il letto è il posto più pericoloso del mondo: vi muore l’ottanta per cento della gente.

– La differenza tra una parola quasi giusta e la parola giusta è davvero una grossa questione – è la differenza tra la lucciola e il lampo.

– Nessuno è tanto volgare quanto le persone estremamente sofisticate.

– La gente di solito usa le statistiche come un ubriaco i lampioni: più per sostegno che per illuminazione.

– La verità è potente e prevarrà. Non vi è nulla da ridire su questo, solo che non è così.

– Che previlegio aveva Adamo. Quando diceva una cosa buona sapeva che nessuno l’aveva mai detta prima.

– Ogni volta che sei portato a scrivere ‘molto’, sostituiscilo con una parolaccia; il tuo editore la cancellerà e lo scritto sarà comunque come dovrebbe essere.

– Tutto ciò che è umano è patetico. La segreta fonte dell’Umorismo stesso non è la gioia, ma il dolore. Non c’è umorismo in paradiso.

– Alcuni riveriscono le gerarchie, alcuni gli eroi, alcuni il potere, altri Dio e di questi ideali discutono senza riuscire a trovare un accordo, ma tutti riveriscono il denaro.

– La peggior solitudine è non essere a proprio agio con te stesso.

– Non separarti dalle illusioni. Quando se ne saranno andate, può darsi che tu ci sia ancora, ma avrai cessato di vivere.

– L’uomo è pieno di contraddizioni: a casa sua esige di essere servito come in un albergo e, quand’è in albergo, si secca se tutto non è come a casa sua.

– La regola è perfetta: in tutte le questioni di opinioni i nostri avversari sono pazzi.

– Tutte le scoperte della medicina si possono ricondurre alla breve formula: l’acqua bevuta moderatamente, non è nociva.

– Pochi di noi sopportano la prosperità. Quella degli altri, intendo.

– Solitamente mi ci vogliono tre settimane per preparare un valido discorso improvvisato.

– Meno ragioni esistono a giustificare un’usanza tradizionale e più diventa difficile sbarazzarsene.

– E’ più facile ingannare la gente che convincerla che è stata ingannata.

– Il rivoluzionario di un secolo è il conservatore del successivo. Il rivoluzionario inventa le idee. Quando le ha esaurite, il conservatore le fa sue.

– La battuta è il matrimonio improvviso di idee che prima della loro unione non avevano nessuna percezione della loro relazione.

– La prima cosa che un missionario insegna a un selvaggio è l’indecenza.

– Sono un democratico solo per principio, ma non per istinto – nessuno lo è. Senza dubbio alcuni dicono di esserlo, ma questo mondo è tristemente votato alla menzogna.

– Nessun immobile ha un valore permanente tranne la tomba.

– Sforzandoci, possiamo facilmente imparare a sopportare le avversità – soprattutto, quelle di un altro.

– Questo è un pensiero solenne: morta, la carne del più nobile degli uomini è inferiore a quella degli animali.

– Gesù morì per salvare gli uomini… cosa di poco conto per un immortale, e comunque non ne salvò molti.

– Per un essere umano essere invidiato è la più grande gioia.

– In certe circostanze, una bestemmia fornisce un sollievo negato anche dalla preghiera.

– La coscienza è quella vocina interiore che ci avverte, quando meno ce lo aspettiamo, che qualcuno ci sta guardando.

– Se in paradiso non posso fumare sigari, non ci andrò.

– Una mezza verità è la più vile delle menzogne.

– Se il desiderio di uccidere e l’opportunità di uccidere venissero sempre insieme, chi sfuggirebbe alla forca?

– Dobbiamo essere grati perché esistono gli stupidi. Se non fosse per loro il resto di noi non potrebbe avere successo.

– Il viaggio è fatale al pregiudizio, al bigottismo e alla ristrettezza mentale.

– Migliaia di uomini di genio vivono e muoiono senza essere scoperti: o da se stessi o dagli altri.

– Quando tutti cercano l’oro, è un buon momento per mettersi nel commercio di pale e piccozze.

– Non tutti i cavalli sono nati uguali. Alcuni sono nati per vincere.

– Ci sono due casi nella vita di un uomo in cui egli non deve speculare in borsa: quando non può permetterselo, e quando può.

– Un libro di successo non è fatto di ciò che c’è dentro di esso, ma di ciò che è rimasto fuori.

– Il perdono è la fragranza che la violetta lascia sul calcagno che l’ha schiacciata.