Lago Maggiore: le cose da non perdere, itinerari turistici

Guida turistica Lago Maggiore, cosa visitare nel secondo lago italiano per estensione, dalle pittoresche località alle isole, percorso trenino delle centovalli.

Palazzo Borromeo a Isola Bella - Lago Maggiore
Palazzo Borromeo a Isola Bella - Lago Maggiore

Itinerari Lago Maggiore

Il lago Maggiore o Verbano, che deriva dal latino Verbanus come lo chiamavano gli antichi Romani, è il secondo lago italiano per estensione dopo il lago di Garda, è di origine glaciale e si trova nelle Prealpi Lombarde. Le sponde della parte settentrionale del lago Maggiore sono in territorio svizzero, mentre la sponda occidentale si trova in Piemonte e quella orientale in Lombardia.

Il paesaggio che circonda il lago, grazie ad un clima mite, è caratterizzato da una bellisma vegetazione, con ulivi, limoni, aranci, azalee, camelie e molte altre piante che incorniciano i pittoreschi borghi e le numerose ville che vi si affacciano.

Cosa visitare sul Lago Maggiore

Sulla sponda occidentale si trovano i centri di Arona, Mèina, Lesa, Belgirate, Stresa, Baveno, Suna, Pallanza, Intra, Ghiffa, Oggebbio, Cànnero, Cannobio e, in territorio svizzero, Brissago, Ascona, Locarno. Sulla riva orientale sono situati Angera, Laveno, Luino, Maccagno e, Magadino in Svizzera. Dal Lago Maggiore affiorano le isole di Brissago, nella parte svizzera, le isole Borromee, nel golfo di Pallanza, l’isola di Partegora, nella parte lombarda fra Angera ed Arona,
e due isolotti dove sorgono i castelli di Cànnero.

Stresa
Questa pittoresca località si trova ai piedi della montagna Mottarone, in una posizione incantevole sul lago Maggiore. Il suo elegante Lungolago offre scorci suggestivi sul Golfo Borromeo e sulle Isole omonime, da qui facilmente raggiungibili. Con la Funivia Stresa-Alpino-Mottarone, in circa 20 minuti, è possibile arrivare a quota 1491 metri s.l.m. sulla cima del Mottarone, un eccezionale punto panoramico che consente di spaziare dalla cima delle Alpi, ai laghi Maggiore e d’Orta, fino alla pianura Padana. Una fermata intermedia in località Alpino, offre la possibilità di visitare il Giardino Botanico Alpinia, che si trova in una bella posizione panoramica ed è dedicato alle piante tipiche alpine e di altre provenienze.

Isole Borromee
L’Isola Bella, l’Isola Madre e l’Isola dei Pescatori formano le splendide Isole Borromee. L’Isola Bella ospita la dimora dei Borromeo, un magnifico palazzo barocco impreziosito da scenografici giardini fioriti che, attraverso terrazze sovrapposte, si sviluppano nel tipico esempio di giardino all’italiana del seicento. L’isola Madre, la più grande delle Isole Borromee, si distingue per il suo ambiente raffinato e raccolto, caratterizzato da pregiati esemplari di piante e di fiori esotici. Occupata in gran parte da giardini, l’isola ospita anche un Palazzo del XVI secolo, dove è possibile ammirare collezioni di bambole, di livree, di porcellane e di antichi Teatrini delle Marionette. L’isola del Pescatore, uno dei luoghi più pittoreschi del lago Maggiore, è il tipico villaggio di pescatori, con le case, le strette viuzze e la chiesa parrocchiale. Ci sono ristoranti e piccoli negozi.

Pallanza
Da Stresa verso Nord si raggiunge l’elegante cittadina di Pallanza, borgo di origini romane, famoso per i Giardini Botanici di Villa Taranto.

Angera
La Rocca di Angera sorge su uno sperone roccioso nella parte meridionale del Lago Maggiore. E’ un esempio ben conservato di edificio medievale fortificato, fu proprietà dei Visconti fino al 1449, quando fu acquistato dai Borromeo, ai quali oggi appartiene. La Rocca ospita il Museo della Bambola e del Giocattolo.

Santa caterina del sasso
Sulla sponda orientale del Lago Maggiore abbarbicato su una parete rocciosa a strapiombo sul lago, s’innalza l’Eremo di Santa Caterina del Sasso, uno fra i luoghi più suggestivi del lago.

Trenino Centovalli

Il trenino delle Centovalli offre un percorso molto interessante che si snoda tra il Lago Maggiore e la Svizzera, attraversando valli e bellissimi paesaggi.

Dritte del giorno