Iceberg: significato del termine, caratteristiche

Cos’è un iceberb, significato e definizione di questo termine usato per definire enormi masse di ghiaccio galleggianti presenti in dimensioni diverse nei mari e oceani più freddi.

caratteristiche iceberg

Definizione di Iceberg

Si tratta di un’enorme massa di ghiaccio, avente dimensioni molto variabili, formatasi a seguito del distacco da ghiacciai continentali o dalle barriere polari, a causa dell’azione del moto ondose e delle maree.

Caratteristiche

Gli iceberg, che si spostano a latitudini minori per effetto della spinta esercitata dai venti e delle correnti marine, rappresentando spesso un grosso pericolo per la navigazione.

La porzione emergente di un iceberg è molto contenuta rispetto a quella sommersa, corrispondente a circa il 15% del totale, valore in stretta correlazione alla densità del ghiaccio e alla temperatura dell’acqua del mare, oltre che al suo grado di salinità.

Iceberg antartide

Gli iceberg che si staccano dal ghiacciaio antartico possono estendersi anche per alcune decine di chilometri e possono conservarsi per un tempo variabile compreso tra uno e qualche decina di anni.

Iceberg artico

Gli iceberg artici presentano forme piuttosto irregolari, con baricentro parecchio spostato che a volte ne può provocare anche il ribaltaltamento.

Secondo i calcoli di alcuni studiosi sarebbero circa ventimila gli iceberg che ogni anno si staccano dai ghiacciai dell’Artico.

I detriti contenuti nel ghiaccio, quando questo si scioglie, precipitano sul fondo marino, originando col tempo degli accumuli notevoli, tra cui quello da cui sono derivati i Banchi di Terranova.