Gratin del Delfinato: ricetta con ricotta romana

gratin del delfinato

Come fare il gratin del delfinato, ricetta della cucina francese originaria dell’antica provincia del Delfinato, per realizzare un piatto unico a base di patate, latte e formaggi, dove la miscela di ricotta e gruviera sostituisce il formaggio fleurette.

Ingredienti per 4 persone

– 350 g di patate

– 1/4 di litro di latte

– 4 cucchiai di panna liquida

– 100 g di ricotta romana

– 50 g di gruviera grattugiato

– 40 g di burro

– un pizzico di noce moscata

– sale e pepe appena macinato

Preparazione del gratin del delfinato

Fare bollire il latte e lasciarlo intiepidire.

Sbucciare le patate, tagliarle a fette e metterle in un recipiente.

Condirle con sale, pepe appena macinato, una punta di noce moscata e mescolarle con cura.

Passare al setaccio la ricotta, metterla in una ciotola e unirvi metà dose di gruviera grattugiato, amalgamare il tutto e versare il composto sulle patate crude.

Ricoprire con il latte tiepido e la panna liquida rigirando bene.

Imburrare una pirofila con metà burro e disporci a strati le fette di patate che dovranno arrivare ad un centimetro dal bordo della pirofila.

Cospargere la superficie con il restante gruviera grattugiato e burro a fiocchetti.

Mettere la pirofila in forno già caldo per un’ora circa, fino a quando le patate saranno cotte e sulla superficie si sarà formata un crosticina croccante.