Goteborg: cosa vedere nella città della Svezia

Cosa vedere a Goteborg, itinerario a piedi comprendente i principali monumenti e luoghi d’interesse, dal giro in battello al quartiere Haga, oltre a eventi culturali.

Christinae Kyrka - Goteburb
Christinae Kyrka - Goteburb

Goteborg a piedi

Città della Svezia, Goteborg è situata sulla costa occidentale del paese presso la foce del fiume Gota, sul Mare di Kattegat.

Pur essendo la seconda città della Svezia, dopo Stoccolma, e il porto principale del paese, Goteborg mantiene il fascino della piccola città svedese, vanta numerose zone verdi e i suoi principali luoghi d’interesse sono raggiungibili anche a piedi.

Con un battello è possibile fare un giro turistico della città, navigando sui suoi canali, preferendo per questo tipo di visita i mesi estivi, in quanto in inverno le temperature sono molto rigide.

In città vengono organizzati vari eventi culturali, fra cui la settimana del festival della cultura nel mese di agosto, durante tutto l’anno vi sono spettacoli al teatro dell’Opera e nella Sala Concerti, sede dell’Orchestra Sinfonica.

Per quanto riguarda la gastronomia, Goteborg è una città di mare e per questo è ampia la possibilità di avere pesce appena pescato.

Il centro di Goteborg è piazza Gustav Adolf, dedicata al re Gustavo II Adolfo fondatore della città.

Città vecchia

La parte più antica della città è il quartiere Haga, una zona incantevole con strade pedonali lastricate, caffè, negozi di articoli vintage, antiquariato e boutique alla moda.

Un progetto di ristrutturazione realizzato negli anni ottanta ha permesso di mantenere in parte lo stile originale, caratterizzato da antiche abitazioni in mattoni e legno, che erano ormai cadute in rovina.

Feskekörka è un mercato coperto di pesce fresco, il cui nome Feskekorka, deriva dal dialetto locale e significa la Chiesa del pesce, per la forma dell’edificio, che ha l’aspetto di una chiesa.

Fu aperto nel 1874, ci sono diversi negozi, ristoranti, ed una varietà di pesci e frutti di mare di ottima qualità.

Örgryte in Danska vägen è la chiesa più antica della città, la cui fondazione risale alla metà del tredicesimo secolo.

Vasakyrka è una chiesa tradizionale in Engelbrektsgatan, costruita nel 1909 nello stile liberty svedese.

Domkyrkan è la cattedrale di Goteborg, in stile neoclassico è del 1815.

Christinae kyrka è conosciuta anche come la chiesa tedesca, è del 1748, e prende il nome dalla figlia del re Gustavo II Adolfo, regina Cristina.

A Gunnebo, distante circa 10 minuti di auto dal centro città, si trova la villa neoclassica e i giardini di Gunnebo.

L’edificio fu costruito come residenza estiva per il ricco mercante John Hall e la sua famiglia.

La tenuta offre visite guidate e altri eventi, caffè, ristorante, un negozio di souvenir e una fattoria.

Il Giardino botanico, il più importante del Nord Europa in termini di biodiversità, consiste in una bellissima area verde, di cui una parte è stata dichiarata riserva naturale.

Parco divertimenti

Liseberg costituisce il maggiore parco divertimenti della Scandinavia, oltre che l’attrazione turistica più popolare di Goteborg e della Svezia.

E’ aperto tutti i giorni nei periodi da metà maggio a fine agosto, e da novembre a dicembre per ospitare un pittoresco mercatino di Natale.

Musei

Nel Museo Civico, ospitato in un palazzo costruito intorno alla metà del Settecento, un tempo sede della Compagnia delle Indie orientali, sono esposti oggetti, fotografie e documenti riguardanti la storia della città.

Il Museo dell’arte vanta una grande collezione di arte dei paesi scandinavi, tra cui opere di Anders Zorn, Carl Larsson e Edvard Munch.

L’esposizione permanente comprende anche opere di Picasso, Monet, Rembrandt e Van Gogh.

Nello stesso edificio si trovano il Centro Hasselblad per l’arte fotografica e l’Art Hall o Konsthallen per mostre di arte contemporanea.

Nel Museo delle Culture del Mondo sono presenti varie mostre tematiche, riguardanti le diverse culture e le differenze culturali nel mondo.

Universeum è un museo della scienza molto interessante, dove vengono presentati argomenti scientifici e tecnologici.