Cartina Golfo del Messico

Golfo del Messico: geografia, stati, corrente del golfo

Informazioni generali sul Golfo del Messico, dove si trova, stati bagnati e caratteristiche di temperatura delle acque che dànno origine al fenomeno della corrente del golfo.

Geografia Golfo del Messico

Il Golfo del Messico, che si trova a sud degli Usa e a nord rispetto al Messico, rappresenta uno dei maggiori golfi nel mondo.

Di forma ellittica entra in comunicazione con il mar dei Caraibi attraverso il Canale dello Yucatán e con l’Oceano Atlantico tramite lo Stretto di Florida.

La temperatura delle acque si mantiene in superficie sempre al di sopra dei 20 °C anche durante i mesi invernali.

Si affacciano su di esso i litorali statunitensi di Florida, Alabama, Mississippi, Louisiana e Texas oltre a quelli messicani di Tamaulipas, Veracruz, Tabasco, Campeche, Yucatán e Quintana Roo.

Corrente del Golfo del Messico

Dal Golfo del Messico in America settentrionale parte la celebre Corrente del Golfo che rende vivibile la gran parte delle coste atlantiche europee.

Nel golfo del Messico, racchiuso tra due le grandi penisole dello Yucatan in Messico e della Florida negli Stati Uniti, enormi masse d’acqua sono soggette al surriscaldamento dei raggi solari in seguito al quale la tendenza sarebbe quella di risalire verso nord ma la rotazione della terra le fa deviare verso destra mantenendone la velocità di avanzamento elevata che fa sì che deviino ancora più ad est appena incontrano altre masse d’acqua con velocità inferiore.

Da questo incontro-scontro di grandi masse d’acqua nasce la traiettoria percorsa dalla corrente del golfo.