Frasi di Friedrich Schiller

Citazioni, aforismi e frasi di Friedrich Schiller, poeta, filosofo e medico tedesco vissuto tra il 1759 e il 1805, il cui pensiero aveva come punto centrale il senso tragico della libertà che l’uomo deve realizzare opponendosi al destino, ricercando il compimento armonico del percorso della sua personalità nella realtà storica.

Citazioni di Friedrich Schiller

– Il caso non esiste, e ciò che ci sembra casuale scaturisce dalle fonti più profonde.

– Un carattere coerente con se stesso è sempre nel giusto. Contraddirsi: l’unico torto è questo.

– L’uomo che non ha paura di nulla è potente quanto quello che è temuto da tutti.

– L’artista è figlio del suo tempo; ma guai a lui se è anche il suo discepolo o peggio ancora il suo favorito.

– Tutto può essere sacrificato per il bene dello Stato, ma non ciò al quale lo Stato stesso deve servire solo come mezzo.

– Lo storico è un profeta che guarda all’indietro.

– Il fine dell’umanità non è altro che l’avanzamento di tutte le capacità umane, ovvero il progresso.

– L’artista è figlio del suo tempo, ma guai a lui se ne è anche il discepolo o peggio ancora il favorito.

– Vuoi conoscerti, vedi la condotta degli altri; vuoi comprendere gli altri, guarda in cuor tuo.

– Ogni uomo imprime il proprio valore su se stesso…È la volontà che fa l’uomo grande o piccolo.

– La virtù di un uomo si prova soltanto nell’ora del pericolo.

– Quanto più già si sa, tanto più bisogna ancora imparare. Con il sapere cresce nello stesso grado il non sapere, o meglio il sapere del non sapere.

– La scienza per gli uni è la grande celeste deità; per gli altri una brava mucca che li provvede di burro.

– Qual’è il significato più breve di un lungo discorso?

– La tua saggezza sia la saggezza dei capelli bianchi, ma il tuo cuore sia il cuore dell’infanzia innocente.

– Un sorriso non dura che un istante ma nel ricordo può essere eterno.

– Nel tuo petto, credimi, sono le stelle del tuo destino. Fida in te stesso, la risoluzione è la tua Venere. Il malefico, l’unico che ti nuoce, è il dubbio.

Aforismi di Friedrich Schiller

– La fame e l’amore tengono insieme la fabbrica del mondo.

– Che cos’è la maggioranza? La maggioranza è la follia, la ragione è sempre stata soltanto dei pochi.

– Colui che ha fatto il suo meglio per il suo proprio tempo ha vissuto per tutti i tempi.

– In un cerchio ristretto lo spirito si restringe; l’uomo cresce con il crescere dei suoi scopi.

– Ah, popolo mobile che cede al minimo vento! Sventura a chi s’appoggia su questa canna.

– È criminale rubare una borsa, audace rubare una fortuna, segno di grandezza rubare una corona. Il biasimo diminuisce mentre la colpa aumenta.

– La violenza è sempre terribile, anche quando la causa è giusta.

– Siate nobili nell’animo! È il cuore che costruisce il nostro onore, non le opinioni degli altri uomini.

– In ciò che si sembra si è giudicati da tutti; in ciò che si è da nessuno.

– La folla vacillante, che ogni vento spinge da tutti i lati. Guai a chi si appoggia su questo sostegno!

– Ciò che uno rifiuta in un minuto non glielo restituisce l’eternità.

– Bisogna sopportare ciò che manda il cielo; ma un cuore nobile non tollera nulla d’ingiusto.

– La più brava persona di questa mondo non può rimanere in pace, se non piace al cattivo vicino.

– Soltanto un giocatore disperato tenta il tutto per tutto.

– Quando leggo nel mio Plutarco le vite degli uomini grandi, mi viene a schifo questo secolo parolaio.

– Tutti giudicano secondo l’apparenza, nessuno secondo la sostanza.

– Credimi, nel tuo cuore brilla la stella del tuo destino.

Frasi di Friedrich Schiller

– Di tutti i beni della vita la gloria è il più alto; quando il corpo è diventato polvere, il gran nome vive ancora. Valoroso, lo splendore della tua gloria sarà immortale nel canto; poiché la vita terrestre svanisce e i morti vivono sempre.

– Un attimo, vissuto in paradiso, non è pagato troppo caro con la morte.

– La libertà esiste solo nel regno dei sogni e la bellezza fiorisce solo nel canto.

– La verità esiste per i saggi, la bellezza per il cuore sensibile.

– Togliere al mondo un individuo perché ha fatto del male è come abbattere un albero perché uno dei suoi frutti è marcio.

– Uno scherzo perde in efficacia quando chi lo fa è anche il primo a ridere.

– Non sono la carne o il sangue, è il cuore che ci rende padri e figli.

– Chi riflette troppo potrà esserne compiacente per poco.

– Conosce l’amore solo chi ama senza speranza.

– La fantasia è una perpetua primavera.

– L’ambizione ha gli occhi di bronzo, che mai il sentimento ha inumiditi.

– Quando il vino entra, strane cose escono.

– Ogni delitto porta in sé, dentro il suo impulso, un angelo vendicatore: l’angoscia dell’attesa.

– Le grandi anime sanno soffrire tacendo.

– Nemmeno l’uomo più buono può stare in pace, se ciò non garba al cattivo vicino.

– L’arte è la mano destra della natura.

– Sulle montagne si trova la libertà! Il mondo è perfetto ovunque, salvo quando l’uomo arriva con i propri tormenti.

– Un nemico semplicemente caduto può risorgere ancora, ma un nemico riconciliato è davvero sparito.

Modifica impostazioni privacy