Frasi di Frida Kahlo

Frasi celebri di Frida Kahlo, aforismi e citazioni selezionati relativi al pensiero di questa grande pittrice messicana, donna indipendente simbolo di forza e di volontà.

Frida Kahlo: frasi celebri

Citazioni di Frida Kahlo

– La vita scorre e apre sentieri che non si percorrono invano. Ma nessuno può trattenersi, liberamente a giocare su quel sentiero, perché ritarda o devia il viaggio atomico e generale.

– Scegli una persona che ti guardi come se fosse una magia.

– Sento che siamo stati insieme fin dal nostro luogo di origine, che siamo della stessa materia, delle stesse onde, che portiamo dentro lo stesso istinto.

– Da bambina, crepitavo. Da adulta, ero una fiamma.

– Ho provato ad affogare i miei dolori, ma hanno imparato a nuotare.

– Non voglio un amore a mezze misure, strappato, ripartito alla metà, ho lottato e sofferto tanto che mi merito qualcosa di intero, intenso, indistruttibile.

– Io ti consegno il mio universo.

– Aspetto felice la partenza e spero di non tornare mai più.

– La vita insiste per essere mia amica e il destino mio nemico.

– L’amore? Non so. Se include tutto, anche le contraddizioni e i superamenti di sé stessi, le aberrazioni e l’indicibile, allora sì, vada per l’amore.
Altrimenti, no.

– Dipingo per me stessa perché trascorro molto tempo da sola e perché sono il soggetto che conosco meglio.

– Rinchiudere la propria sofferenza significa rischiare che ti divori dall’interno.

– Hanno pensato che fossi una surrealista, ma non lo ero. Non ho mai dipinto sogni. Ho dipinto la mia realtà.

– Se a volte soffri, voglio riempirti di tenerezza così che tu ti senta meglio. Quando hai bisogno di me, mi troverai sempre vicino a te. Sempre aspettandoti. E vorrei essere leggera e soffusa quando vuoi restare solo.

– Le cicatrici sono aperture attraverso le quali un essere entra nella solitudine dell’altro.

– La bellezza è un gioco di percezioni, il risultato di sottrazioni e addizioni continue degli aspetti somatici con i nostri stati d’animo.

– Non credo che le rive di un fiume soffrano per lasciarlo andare.

– Perché studi così tanto? Quale segreto vai cercando? La vita te lo rivelerà presto. Io so già tutto, senza leggere o scrivere.

– Dipingo i fiori per non farli morire.

– Le mie amiche, le mie compagne si sono fatte donne lentamente. Io sono diventata vecchia in pochi istanti e ora tutto è insipido e piatto.

– Ho provato ad affogare i miei dolori, ma hanno imparato a nuotare.

– Lo sai mio cielo, tu piovi su di me, ed io come terra, ti ricevo.

– Piedi, perché li voglio se ho ali per volare?

– Forse per questo non valutai bene la situazione né intuii il genere di ferite che avevo.

Aforismi di Frida Kahlo

– Nessuno è separato da nessuno. Nessuno lotta per se stesso. Tutto è uno. L’angoscia e il dolore, il piacere e la morte non sono nient’altro che un processo per esistere. La lotta rivoluzionaria in questo processo è una porta aperta all’intelligenza.

– Ero una ragazzina intelligente ma poco pratica, malgrado la libertà che avevo conquistato.

– La rivoluzione è l’armonia della forma e del colore e tutto esiste, e si muove, sotto una sola legge: la vita.

– L’amore è come un aroma, come una corrente, come pioggia.

– Bellezza e bruttezza sono un miraggio perché gli altri finiscono per vedere la nostra interiorità.

– Alla fine siamo capaci di sopportare molto più di quanto pensiamo.

– Ho bevuto perché volevo annegare i miei dolori, ma ora queste cose dannate hanno imparato a nuotare.

– Se potessi darti una cosa nella vita, mi piacerebbe darti la capacità di vedere te stesso attraverso i miei occhi. Solo allora ti renderesti conto di quanto sei speciale per me.

– La vita insiste per essere mia amica e il destino mio nemico.

– Dove non puoi amare, non soffermarti.

– Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci deve essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me. Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che si, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

– Ora vivo in un pianeta di dolore, trasparente come il ghiaccio. è come se avessi imparato tutto in una volta, in pochi secondi.

– Non sono malata. Sono in rovina. Ma sono felice fintanto che posso dipingere.

– Tanto assurdo e fugace è il nostro passaggio per il mondo, che mi rasserena soltanto il sapere che sono stata autentica, che sono riuscita ad essere quanto di più somigliante a me stessa mi è stato concesso di essere.

– Che farei io senza l’assurdo?

– Niente vale più della risata e del disprezzo. E’ necessario ridere e abbandonarsi. Essere crudeli e leggeri.

– Rinchiudere la propria sofferenza significa rischiare che ti divori dall’interno.

– Sono molto preoccupata per la mia pittura. Soprattutto voglio trasformarla in qualcosa di utile per il movimento rivoluzionario comunista, dato che finora ho dipinto solo l’espressione onesta di me stessa, ben lontana dall’usare la mia pittura per servire il partito.

– La morte può essere crudele, ingiusta, traditrice, ma solo la vita riesce a essere oscena, indegna, umiliante.

– Non rinnego la mia natura, non rinnego le mie scelte, comunque la si guardi sono stata fortunata nella vita.

– Mai in vita mia dimenticherò la tua presenza. Tu mi hai presa quando ero spezzata e mi hai riparata.

– Sono nata con una rivoluzione. Diciamolo. È in quel fuoco che sono nata, pronta all’impeto della rivolta fino al momento di vedere il giorno. Il giorno era cocente. Mi ha infiammato per il resto della mia vita.

– Ho subito due gravi incidenti nella mia vita… il primo è stato quando un tram mi ha travolto e il secondo è stato Diego Rivera.

– Ho sempre dipinto la mia realtà, non i miei sogni.

Frasi di Frida Kahlo

– Il surrealismo è la magica sorpresa di trovare un leone in quell’armadio in cui si voleva prendere una camicia.

– Un uomo si accorse che avevo una tremenda emorragia, mi sollevò e mi depose su un tavolo da biliardo finché la croce rossa non venne a prendermi.

– Da quando mi sono innamorata di te, ogni cosa si è trasformata ed è talmente piena di bellezza. L’amore è come un profumo, come una corrente, come la pioggia. Sai, cielo mio, tu sei come la pioggia ed io, come la terra, ti ricevo e accolgo.

– Non so scrivere lettere d’amore.

– Non sono malata. Sono rotta. Ma sono felice, fintanto che potrò dipingere.

– Ti meriti un amore che ti spezzi via le bugie che ti porti il sogno,il caffè, e la poesia.

– Scegli una persona che ti guardi come se fosse una magia.

– Guarderò attraverso la finestra dei tuoi occhi per vedere te.

– Dottore, se mi lascia bere questa tequila, prometto che al mio funerale non tocco un goccio.

– Un oblio di parole formerà la lingua esatta per comprendere gli sguardi dei nostri occhi chiusi.

– E’ lecito inventare verbi nuovi? Voglio regalartene uno: io ti cielo, così che le mie ali possano distendersi smisuratamente, per amarti senza confini.

– Se include tutto, anche le contraddizioni e i superamenti di sé stessi, le aberrazioni e l’indicibile, allora sì, vada per l’amore.

– Ogni tic-tac è un secondo della vita che passa, fugge e non si ripete. E in essa c’è tanta intensità e interesse che il problema è solo saperla vivere.

– La lotta rivoluzionaria in questo processo è una porta aperta all’intelligenza.

– Spero che l’uscita sia gioiosa e spero di non tornare mai più.

– L’angoscia e il dolore, il piacere e la morte non sono nient’altro che un processo per esistere.

– Il dolore non è parte della vita, può diventare la vita stessa.

– Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

– Ero una ragazzina intelligente ma poco pratica, malgrado la libertà che avevo conquistato. Forse per questo non valutai bene la situazione né intuii il genere di ferite che avevo. La prima cosa a cui pensai fu un giocattolo dai bei colori che avevo comprato quel giorno e che portavo con me. Volevo cercarlo, come se quel che era successo non avesse conseguenze assai più gravi.

– Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me.

– Dipingo autoritratti perché sono la persona che conosco meglio.

– Pensavano che anch’io fossi una surrealista, ma non lo sono mai stata. Ho sempre dipinto la mia realtà, non i miei sogni.

– Vorrei darti tutto quello che non hai mai avuto, e neppure così sapresti quanto è meraviglioso amarti.

– Ho provato ad affogare i miei dolori, ma hanno imparato a nuotare.

– Vorrei solo essere lì dove sei tu. Vorrei solo fidarmi di te ed amarti e stare con te. Solo con te, dentro di te, intorno a te, in tutti i posti concepibili ed in quelli inconcepibili. Mi piacerebbe essere lì dove ci sei tu.