Francavilla al Mare: cosa vedere, Museo Michetti

Cosa vedere a Francavilla al Mare, itinerario comprendente i principali luoghi di interesse, tra cui Chiesa di Santa Maria Maggiore, Museo Michetti e Museo Navale.

Torre Ciarrapico, Francavilla al Mare

Turismo Francavilla

Distrutta quasi completamente durante la seconda guerra mondiale, Francavilla al Mare fu ricostruita con impronta moderna e ampliata lungo la fascia litoranea, che è caratterizzata da estese spiagge sabbiose.

Grazie alle sue spiagge alla qualità indiscutibile del suo mare, Francavilla al Mare rientra tra le destinazioni balneari più rinomate della zona.

La Chiesa di Santa Maria Maggiore, risalente al diciannovesimo secolo, conserva al suo interno un ostensorio in argento dorato e smaltato del 1413, opera dell’artista Nicola da Guardiagrele.

Il palazzo San Domenico, un tempo rispettivamente municipio e convento, fu ricostruito nel 1948 e attualmente ospita al suo interno il Museo Michetti, dove si trovano pregevoli tele del pittore Francesco Paolo Michetti, ispirate alle processioni e alle feste tradizionali abruzzesi.

Nonostante i bombardamenti subiti nelle passate guerre, a Francavilla al Mare sono presenti ancora alcune torri di origine medievale, tra cui la Torre Masci, la Torre d’Argento e la Torre Ciarrapico, che ospita al suo interno il Museo Navale, intitolato al fondatore Enzo Maio Masci, un marinaio di lunga esperienza a cui è dovuta la collezione esposta, relativa a vari cimeli di marina, con particolare riferimento ai quaranta marinai francavillesi caduti nella seconda guerra mondiale.

Un evento molto popolare è il Carnevale d’Abruzzo, detto anche francavillese, che è una delle ricorrenze tradizionali più radicate a Francavilla al Mare.