Forte dei Marmi vacanze: storia, pontile, spiagge, Alpi Apuane

Vacanze a Forte dei Marmi, breve storia, cosa vedere nel borgo della Versilia storica, dalle ampie spiagge di sabbia al pontile, fino a prestigiosi negozi e locali alla moda, dove negli anni hanno transitato personaggi famosi.

forte dei marmi
forte dei marmi

Guida turistica Forte dei Marmi

Forte dei Marmi è una cittadina e rinomata località di villeggiatura che conta circa novemila abitanti, situata nella provincia di Lucca in Versilia, bagnata dal mar Tirreno lungo la parte settentrionale della costa Toscana e a poche decine di chilometri dal confine con la liguria, dove si trovano numerosi alberghi di categoria medio alta, lussuosi hotels e residence.

La fondazione di Forte dei Marmi risale al 1788, quando il granduca di Toscana Pietro Leopoldo I di Lorena fece edificare, a difesa del punto di approdo marittimo, un forte che diede il nome a questo posto, in una zona paludosa bonificata a più riprese durante il governo mediceo.

A quel tempo esisteva già la strada utilizzata per portare i blocchi di marmo bianco provenienti dalle cave delle Alpi Apuane fino al mare, dove c’era il pontile per il carico delle navi, ed anche la costruzione chiamata Magazzino della Magona, destinata al deposito dei marmi provenienti dalle Apuane prima dell’imbarco, era già presente sul litorale.

Così la zona iniziò a chiamarsi Forte dei Marmi e la popolazione si insediò prima intorno al forte e poi si diffuse nella zona circostante. Il governo granducale fece ricostruire anche il ponte in legno, che distrutto dai nazisti nel 1944, fu rifatto nel 1957 in muratura divenendo l’attuale pontile. Il pontile, recentemente protetto con ringhiere laterali in acciaio verniciato, si allunga nel mare per circa 300 metri.

E’ meta di piacevoli passeggiate per allungare lo sguardo fra l’infinito del mare e la maestosità delle montagne. Forte dei Marmi, che fa parte della cosiddetta Versilia storica, a cui appartengono anche i comuni di Pietrasanta e Serravezza, è caratterizzato da un bellissimo territorio formato da estese spiagge di sabbia fine e fresche pinete. Dalla parte opposta rispetto al mare si stagliano le vette delle Alpi Apuane di cui le maggiori superano abbondandemente i 1800 metri di altitudine e funzionano come paravento a difesa dei venti freddi del nord, rendendo quindi il clima mite per gran parte dell’anno.

Sulle Apuane Michelangelo si recava per scegliere i marmi destinati alla realizzazione delle sue straordinarie sculture. Il turismo a Forte dei Marmi iniziò a svilupparsi verso la fine dell’800, ma la vera vocazione turistica del Forte si rivelò soprattutto dopo gli anni venti del novecento, e nei mitici anni sessanta, quando la famiglia Agnelli ci trascorreva le vacanze estive.

La discoteca Capannina di Franceschi, locale storico della Versilia, era molto famosa in quegli anni ed è tuttora in attività. A Forte dei Marmi si trovano ottimi ristoranti, negozi di pregio e locali famosi, tra cui la storica Capannina dove, fin dai decenni passati, sono passati e arrivano tuttora frequentemente personaggi di grande richiamo appartenenti al mondo dello spettacolo e della canzone. L’entroterra è caratterizzato dalla presenza di molti viali alberati e ville con parco.

Dritte del giorno