Ferrovia transiberiana: storia e trasporto delle merci

La Ferrovia Transiberiana, con i suoi oltre 9000 chilometri di lunghezza, è la ferrovia più lunga del mondo che attraversa la Siberia, la parte di territorio occupata dalla Russia in Asia, e costituisce per questo un importante mezzo di collegamento.

ferrovia transiberiana
ferrovia transiberiana

Funzione della ferrovia transiberiana

La sua costruzione fu iniziata verso la fine del secolo diciannovesimo e terminò nel 1901 durando in totale solo 10 anni con una media di oltre 700 km annui di ferrovia costruiti. I tempi rapidi di costruzione furono dovuti soprattutto all’impiego di tantissimi operai costretti a lavorare forzatamente in condizioni durissime.

Nel 1903 fu instaurato un traffico regolare tra la città di San Pietroburgo, che allora era la capitale, e i porti situati sull’ Oceano Pacifico. Gli enormi vantaggi che questa linea ferrovaria portò al trasporto delle merci e dei passeggeri consentirono in breve tempo di recuperare gli ingenti costi sostenuti per la sua costruzione.

Oggi, attraverso la ferrovia Transiberiana giungono nel continente europeo decine di migliaia di container carichi di merci provenienti da tutto il mondo e si prevede che con il potenziamento ulteriore della linea e degli orari dei treni questo numero sia destinato ad aumentare ancora.