Frasi sul disprezzo: aforismi, citazioni

Citazioni, aforismi e frasi sul disprezzo, ovvero sul sentimento di intransigente critica rivolta a persone o cose ritenute indegne o comunque troppo inferiori al proprio livello minimale di accettazione.

Citazioni sul disprezzo

– Il grado di civiltà di una nazione è misurato dal suo disprezzo per le necessità dell’esistenza. (William Somerset Maugham)

– Dove c’è l’amore c’è anche l’odio, dove c’è il rispetto c’è anche il disprezzo, dove c’è l’ammirazione c’è anche l’invidia. (Georg Groddeck)

– Questo eroismo a comando, questa violenza insensata, questo maledetto e ampolloso patriottismo, quanto intensamente li disprezzo! (Albert Einstein)

– Chi sono i nostri peggiori nemici? Gli sconosciuti che hanno il sospetto di quanto li disprezzeremmo se li conoscessimo. (Arthur Schnitzler)

– In molti sfruttano il proprio potere per mostrare disprezzo verso chi gli è subordinato. (Henrik Fexeus)

– La forma sublime del disprezzo è il perdono. (Nicolás Gómez Dávila)

– Le persone intelligenti non disprezzano nessuno, perché sanno che nessuno è tanto debole da non potersi vendicare, se subisce un’offesa. (Esopo)

– Chi ha vissuto e pensato, questi non può nella sua anima non disprezzare gli uomini. (Aleksandr Puskin)

– Le donne stesse, sullo sfondo di tutta la loro vanità personale, hanno pur sempre un disprezzo impersonale per la donna. (Friedrich Wilhelm Nietzsche)

– Contro la malattia maschile del disprezzo di sé giova nel modo più sicuro l’essere amati da una donna intelligente. (Friedrich Nietzsche)

– Visto dall’interno, quel sistema giudiziario era altrettanto ripugnante che visto da fuori. (Franz Kafka)

– La miglior filosofia consiste nel giudicare il mondo conciliando un gaio sarcasmo con un disprezzo indulgente. (Nicolas Chamfort)

– Meglio sapere di essere disprezzato, che vedersi disprezzato e adulato a un tempo. (William Shakespeare)

– A disprezzarsi troppo ci si rende degni del proprio disprezzo. (Henri Frederic Amiel)

– Ci sono negli uomini più cose da ammirare che da disprezzare. (Albert Camus)

– Qual è la massima esperienza che possiate vivere? E’ l’ora del grande disprezzo. L’ora in cui vi prenda lo schifo anche per la vostra felicità e così pure per la vostra ragione e per la vostra virtù. (Friedrich Nietzsche)

– Per punirmi del mio disprezzo verso l’autorità, il destino ha fatto di me stesso un’autorità. (Albert Einstein)

– Disprezzo. Il sentimento che prova un uomo prudente nei confronti di un nemico in posizione troppo temibile per poter essere attaccato direttamente senza pericolo. (Ambrose Bierce)

– Che cos’è che spinge una persona a detestarsi? Forse la vigliaccheria. Oppure l’eterna paura di vivere nell’errore, di non fare ciò che gli altri si aspettano. (Paulo Coelho)

Aforismi sul disprezzo

– Non c’è destino che non si vinca con il disprezzo. (Albert Camus)

– Consiste nel manifestare diffidenza e poi disprezzo per le persone che hanno caratteristiche fisiche e culturali diverse dalle nostre. (Tahar Ben Jelloun)

– Bisognerebbe amare, amare follemente, senza vedere ciò che si ama. Perché vedere è comprendere, e comprendere è disprezzare. (Guy de Maupassant)

– Detestava le persone che parlano senza aver finito di pensare, dunque detestava quasi tutta l’umanità. (Thomas Bernhard)

– Per conferire dignità, perdona. Per esprimere disprezzo, dimentica. (Mason Cooley)

– Alcuni possono disprezzare qualsiasi bene, a patto che non lo possiedano; altri invece solo se ce l’hanno. (Arthur Schopenhauer)

– L’antipatia, la diversità di vedute, l’odio, il disprezzo, possono accompagnare il vero amore. (August Strindberg)

– Ciò che si disprezza spesso si scopre che vale più di ciò che si esalta. (Fedro)

– Fortunati coloro che possono ancora odiare! Il vero disprezzo consiste nel non dare valore più a niente. (Georges Bernanos)

– E’ nella natura delle donne disprezzare chi le ama e amare chi le detesta. (Miguel De Cervantes)

– Si volevano bene, malgrado la diversità dei caratteri e dei gusti, così come si vogliono bene gli amici incontratisi nella prima giovinezza. Malgrado ciò, come capita spesso fra persone che hanno scelto generi diversi di attività, ciascuno di loro, pur giustificando col ragionamento l’attività dell’altro, finiva col disprezzarla dentro di sé. (Lev Tolstoj)

– Disprezzo profondamente chi è felice di marciare nei ranghi e nelle formazioni al seguito di una musica: costui solo per errore ha ricevuto un cervello; un midollo spinale gli sarebbe più che sufficiente. (Albert Einstein)

– Il disprezzo è la migliore risposta all’ingiuria. (Axel Oxenstierna)

– Siamo abituati al fatto che gli uomini disprezzino ciò che non comprendono. (Goethe)

– Con un po’ di disprezzo ci risparmiamo di odiare molto. (Jacques Deval)

– Qualsiasi forma di disprezzo, se avviene in politica, prepara o instaura il fascismo. (Albert Camus)

– Un piccolo disprezzo risparmia molto odio. (Jules Renard)

– Non c’è destino che non si vinca con il disprezzo. (Albert Camus)

– Non si dovrebbero trattare le persone come degli oggetti. Valgono molto meno. (Patrick Jake O’Rourke)

Frasi sul disprezzo

– A disprezzarsi troppo ci si rende degni del proprio disprezzo. (Henri Frederic Amiel)

– Odio il volgo profano e lo disprezzo. (Orazio)

– Il silenzio è la più perfetta espressione del disprezzo. (George Bernard Shaw)

– Si dimenticano sovente le ingiurie, ma il disprezzo non si perdona. (Philip Dormer Stanhope)

– Chi disprezza se stesso continua però, così facendo, ad apprezzarsi come spregiatore. (Friedrich Wilhelm Nietzsche)

– Talvolta è più offensivo essere apprezzati per i motivi sbagliati che essere disprezzati per quelli giusti. (David Grossman)

– Non c’è difesa contro il disprezzo. (Albert Camus)

– L’odio viene dal cuore, il disprezzo dalla testa. E nessuno dei due sentimenti è spesso sotto il nostro controllo. (Alexander Graham Bell)

– Bisognerebbe amare, amare follemente, senza vedere ciò che si ama. Perché vedere è comprendere, e comprendere è disprezzare. (Guy De Maupassant)

– Abbiamo smesso di ammirare, sappiamo solo denunciare, denigrare, piagnucolare. (Pascal Bruckner)

– Ci sono pelli corazzate con le quali il disprezzo non è più una vendetta. (Charles Pierre Baudelaire)

– Guardando bene, si scopre che nel disprezzo c’è un po’ di invidia segreta. Considerate bene ciò che disprezzate e vi accorgerete che è sempre una felicità che non avete, una libertà che non vi concedete, un coraggio, un’abilità, una forza, dei vantaggi che vi mancano, e della cui mancanza vi consolate col disprezzo. (Paul Valéry)

– Quando sei nella sventura e cerchi compassione dal prossimo, gli porgi una parte del tuo cuore. Ti ringrazierà, se ha buon cuore; se ha il cuore duro, ti disprezzerà. (Khalil Gibran)

– Non deridere, non compiangere, non disprezzare, ma comprendere le azioni umane. (Baruch Spinoza)

– Fortunati coloro che possono ancora odiare! Il vero disprezzo consiste nel non dare valore più a niente. (Georges Bernanos)

– Il disprezzo è la forma più sottile di vendetta. (Baltasar Graciàn)

– Dicono che il silenzio sia di chi s’accontenta; ma io vi dico che il rifiuto, la ribellione e il disprezzo si annidano nel silenzio. (Khalil Gibran)

– Seppure il disprezzo dà spesso sollievo, non consola mai. (Achille Tournier)

– La vendetta più crudele è il disprezzo di ogni vendetta possibile. (Goethe)

– I politici, come le prostitute, vengono disprezzati. Ma chi non corre da loro, quando ha bisogno dei loro servigi? (Brendan Francis Behan)

Modifica impostazioni privacy