Turismo Australia, luoghi più belli da visitare e bellezze paesaggistiche scolpite in un ambiente naturale in gran parte incontaminato.

Cosa vedere assolutamente in australia

Molti di quelli che decidono di affrontare un lungo viaggio aereo si domandano cosa vedere per turismo in Australia e pensano subito a bellezze paesaggistiche scolpite in un ambiente naturale in gran parte incontaminato, a città da visitare come Sydney e Melbourne e a isole paradisiache come Fraser.

Ayers Rock è una vasta formazione rocciosa famosa per il colore rosso molto intenso che assume al tramonto, variabile in tonalità diverse a seconda dell’ora del giorno e del periodo dell’anno. Visibile anche a distanza di alcune decine di chilometri, Uluru, il nome australiano di Ayers Rock, presenta apparentemente una superficie liscia che in realtà vista da vicino è fatta di caverne, sorgenti, particolare fenomeni di corrosione e persino dipinti antichi. Geograficamente si trova a Nord all’interno del Parco nazionale Uluru-Kata Tjuta.

Darwin è una città portuale e turistica situata sulla costa settentrinale dell’Australia, fondata nel 1869 dal capitano Goyder e chiamata inizialmente Palmerston, in onore primo ministro britannico in carica a quel tempo. Si trova in una zona caratterizzata da clima tropicale ed è stata ricostrutita in stile moderno dopo la sua distruzione avvenuta nel 1974 ad opera del ciclone Tracy. Gli abitanti sono in prevalenza indigeni con minoranze originarie del sud-est asiatico.

– La Grande Barriera Corallina si trova al largo delle coste del Queensland, composta da quasi tremila barriere coralline collegate tra di loro, con oltre duemila chilometri di lunghezza dove vivono tantissime specie di pesci.

Sydney, fondata nel 1788 e capitale dello stato del Nuovo Galles del Sud, è la città australiana più antica. Meta turistica importante è apprezzata per il suo porto, la bella costa e il clima mite tutto l’anno. E’ stata teatro di importanti eventi internazionali tra cui Olimpiadi del 2000 e la Giornata Mondiale della Gioventù nel 2008.

Melbourne è una città industriale dove si trovano la maggior parte delle industrie. Il Queen Victoria Market è Il mercato più famoso della città dove sono venduti generi alimentari come pesce, carne, verdure e frutta, oltre a capi di abbigliamento ed prodotti artigianali di manifattura arborigena. Altro importante mercato si trova nella parte meridionale della città e qui si trovano bancarelle che vendono soprattutto cibi freschi e oggetti di artigianato locale. Melbourne è famosa anche per i molti centri commerciali presenti, uniti tra di loro con ponti chiusi.

– L’Australia Occidentale è composta in gran parte da bassi altipiani, tra cui Carnarvon Range e Stirling Range. Il Monte Meharry, con 1251 metri, è la vetta maggiore. Delle pianure sono presenti lungo la fascia costiera e gran parte del territorio è arido e sabbioso con vegetazione scarsa.

– La Tasmania è uno stato dell’Australia formato dall’omonima isola e da altre isole minori. Il nome deriva da quello del navigatore olandese che la scoprì, Abel Tasman. Le città principali sono Hobart, la capitale, Glenorchy, Clarence, Launceston, Devonport e Burnie. Comprendendo una parte del territorio parchi naturali e aree protette, la Tasmania è anche una importante meta naturalistica oltre che turistica rientrante a pieno titolo nella categoriea di cosa vedere in Australia.