Cornovaglia: cosa vedere tra miti e leggende

Cosa vedere in Cornovaglia, itinerari più belli da seguire e consigli riguardanti il viaggio in una delle contee più affascinanti dell’Inghilterra, dove miti e leggende si fondono con il paesaggio.

costa cornovaglia inghilterra
costa cornovaglia inghilterra

Turismo Cornovaglia

Contea dell’Inghilterra posta all’estremità della penisola sud-occidentale della Gran Bretagna, la Cornovaglia comprende un territorio compreso tra la Contea del Devon a est e l’Oceano Atlantico, dove prevalgono paesaggi costieri caratterizzati da alte scogliere frastagliate, baie isolate e brughiere erbose affacciate sul mare.

Questi luoghi affascinanti, si legano perfettamente al passato, richiamando alla memoria antiche popolazioni e fantastiche leggende che hanno interessato queste terre nel corso della storia.

Seguendo la costa meridionale della Cornovaglia, i primi villaggi di pescatori che s’incontrano sono East Looe e West Looe, e poco lontano Polperro, un altro paesino molto pittoresco.

Procedendo verso il sud della penisola si trovano le piccole località costiere di Fowey e Mevagissey, mentre nell’entroterra si estende il parco delle Bodmin Moore, dove predominano le solitarie brughiere e le rocce calcaree.

Sempre lungo la costa, al centro del fiordo Carrick Roads, sorge Truro, la cittadina più importante della Cornovaglia, e sulla sponda orientale del fiordo, la cittadina di St Mawes conserva un importante castello cinquecentesco, fatto costruire da Enrico VIII.

Di fronte ad esso, a Falmouth, località situata sull’altra sponda dell’insenatura, spicca un altro castello, il Pendennis Castle, una bella fortificazione fatta edificare sempre da Enrico VIII a difesa del territorio.

Nella parte più meridionale della Cornovaglia, la penisola di Lizard, offre i paesaggi più incantevoli ed integri della Contea.

Superata la piccola località di Marazion, si giunge a St. Michael’s Mount, un isolotto dove si trova un’abbazia benedettina dell’undicesimo secolo, trasformata successivamente in un castello.

Durante la bassa marea l’isolotto si congiunge alla terra ferma tramite una striscia di terra percorribile a piedi.

Dopo Penzance, principale città balneare della Cornovaglia, si trova Land’s End, il punto più occidentale della Gran Bretagna, dove il vento soffia forte e le onde irrompono sulla scogliera.

Lungo il versante settentrionale di Land’s End, di fronte alla cittadina di St Ives, si trova l’arcipelago delle isole Scilly, raggiungibili in traghetto da Penzance.

Da tenere presente che nei pressi di Penzance si estende il vasto e fiorito giardino Trengwainton, con una bella vista sulla baia.

Per chi ama praticare surf, sulla costa settentrionale della Cornovaglia, si trova la località balneare di Newquay che, molto battuta dal vento, rappresenta il luogo ideale per questo genere di sport mentre, se si preferiscono i racconti e le leggende, è consigliabile una visita alle rovine del castello di Tintagel, situato su un promontorio a strapiombo sul mare, in una posizione molto suggestiva.

Queste rovine sono note come il Castello del Re Artù, che qui sarebbe nato o vissuto, ma è solo una leggenda senza riscontri storici.