Cosa vedere a formentera in una settimana

spiaggia Ses Illetes - Formentera

Guida vacanze a Formentera, cosa vedere e fare nell’isola in una settimana, come trascorrere le giornate, dove alloggiare, come arrivare, motivi per preferire quest’isola delle Baleari rispetto ad altre destinazioni vicine.

Turismo Formentera

Pur essendo molto vicina a Ibiza, l’isola di Formentera è caratterizzata da una differente organizzazione turistica, che vede l’attenzione puntata più sulle spiagge e il mare, anziche sul divertimento notturno.

L’aspetto naturalistico, come è facile intuire dalla precedente affermazione, è stato preservato nel tempo, l’espansione urbanistica si è limitata, tutto sommato, a livelli abbastanza accettabili, con case destinate ad abitazioni e strutture alberghiere che sono state costruite senza alterare in alcun modo l’incantevole aspetto paesaggistico, mantenendo invariate nel tempo le grandi sensazioni di pace e tranquillità che quest’isola è in grado di donare a chi la visita, guadagnandosi a pieno titolo tutte le recensioni in cui viene definita da molti un autentico paradiso del Mediterraneo.

Le spiagge di Formentera e il clima temperato, contraddistinto quest’ultimo da una leggera brezza costante in grado di rendere piacevole anche le giornate estive più calde, renderanno ogni vacanza speciale per chi predilige il sole e la vita di mare.

Sono presenti gradevoli calette circondate dal verde, dove sabbia e scoglio si alternano, svelando un fondale dai colori unici che ricordano quelli caraibici.

Tra le spiagge più belle merita di essere menzionata quella di Ses Illetes, posta nella punta settentrionale dell’isola, da dove si può vedere la vicina piccola isola di Espalmador, raggiungibile giornalmente con comode gite giornaliere.

Migjorn è una delle maggiori spiagge mentre Cala Saona è maggiormete frequentata da chi ama prendere il sole tra le calette.

A Formentera inoltre si possono praticare molti sport acquatici, tra cui il più diffuso è il windsurf, favorito dalla presenza costante di vento, ideale per questo tipo di attività marina.

Gli amanti delle immersioni subacquee potranno andare a vedere i fondali e alcune pareti verticali molto ricche di flora e fauna marina di ogni tipologia, oltre esplorare antichi relitti di imbarcazioni.

Per il divertimento notturno non mancano alcune discoteche per distrarsi la sera, ma gli appassionati della musica di tendenza potranno approfittare dei frequenti collegamenti via mare con Ibiza per raggiungere i locali più blasonati delle Baleari.

Per arrivare a Formentera con l’aereo è indispensabile usare Ibiza come base d’appoggio, essendo l’isola sprovvista di aereoporto, il traghetto impiega circa 40 minuti per la traversata.

Per spostarsi a Formentera è possibile servirsi dei puntuali bus oppure noleggiare un’automobile o uno scooter.

Per dormire, l’offerta è composta soprattuto da mini hotel e appartamenti in affitto, in alternativa ci sono hotel a 4 stelle, ma per questi il prezzo sale parecchio.

Si consiglia di prenotare il viaggio a Formentera con largo anticipo per usufruire di migliori tariffe e per evitare il rischio del tutto esaurito.