Come pulire e igienizzare la lavatrice internamente

Per allungare la vita di una lavatrice è fondamentale eseguire semplici operazioni periodiche di pulizia, che richiedono poco tempo ma sono estremamente efficaci.

come pulire la lavatrice internamente
come pulire la lavatrice internamente

Pulizia esterna

Preparare un composto a base di sapone di marsiglia, liquido oppure in scaglie da far sciogliere in mezzo litro d’acqua con aggiunta di un bicchiere di aceto bianco, un cucchiaio di succo di limone e un cucchiaio di bicarbonato.

Dopo avere emulsionato bene il tutto, immergere una spugnetta nel composto e, dopo averla strizzata, iniziare a passare, strofinando, tutti i lati dell’elettrodomestico, in modo da asportare ogni traccia di sporco.

Pulizia interna

Per quanto riguarda la pulizia interna, è opportuno non dimenticare la pulizia del filtro relativo allo scarico dell’acqua, da effettuare come minimo una volta all’anno.

Non meno importante è l’abitudine di tenere pulita la guarnizione circolare posizionata tra il cestello e l’oblo, per far questo è sufficiente preparare una piccola bacinella con poco detersivo da bucato disciolto in poca acqua, dove immergere una spugnetta da passare sulle parti interessate.

Ogni dieci lavaggi è consigliato inoltre aggiungere un bicchiere di aceto nella vaschetta del detersivo, questo per disinfettare il cestello e prevenire la formazione di calcare sulla resistenza elettrica.

Infatti una resistenza elettrica incrostata tende a durare meno nel tempo e ad allungare i tempi di lavaggio, a causa della diminuita capacità di produrre calore per riscaldare l’acqua di lavaggio, con conseguente aumento dei consumi di energia elettrica.