Braga: cosa vedere nell’antica città del Portogallo

Cosa vedere a Braga, itinerario comprendente i principali monumenti e luoghi di interesse, tra cui Cattedrale, Fontana del Pellicano, Monastero Tibaes e Santuario del Buon Gesù.

Turismo Braga

La Chiesa e le sue tradizoni hanno avuto sempre un ruolo determinante a Braga, ancora oggi i principali motivi di richiamo turistico e di pellegrinaggio cristiano sono rappresentati dalla celebrazione della Settimana Santa e dalla Cattedrale.

La Rua de Souto, che attraversa tutto il centro storico conducendo alla Cattedrale, fu costruita su richiesta dei conti di Portucale, Enrico di Borgogna e sua moglie Teresa.

Pur essendo di origine romanica conserva oggi poche testimonianze dell’epoca, tra cui la Pianta della Nave, la Porta del Sole, un fregio, che percorre le pareti esterne, e l’abside del chiostro.

Nella Cappella dei Rei, una di quelle che circonda il chiostro, sono localizzati i sepolcri d’Enrico di Borgogna e di Donna Teresa, insieme ai resti dell’arcivescovo Lorenzo Vicente, eroe della battaglia d’Aljubarrota.

Poco distanti si trovano la casa e la cappella dei Coimbras, entrambe risalenti all’inizio del sedicesimo secolo e realizzati in stile manuelino.

Altri monumenti di Braga degni di rilievo sono la Fontana del Pellicano, in stile barocco, il blasone dell’arcivescovo Gaspar de Braganza, il monastero benedettino di Tibaes e la Chiesa di Nostra Signora del Pueblo.

Salendo una lunga scalinata in granito e gesso, contornata di nove fontane, si arriva al Santuario del Buon Gesù in stile neoclassico, che si trova in posizione dominante dalla collina, da cui è possibile ammirare un magnifico panorama sulla città.