Assemblaggio computer: come si monta un pc da soli

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Guida assemblaggio computer, abbinamento fai da te e montaggio dei vari componenti, dalla scheda madre alla scheda video, dalla scheda audio al processore e memoria ram.

assemblaggio computer
assemblaggio computer

Montare un computer da soli

Assemblare il computer da soli è un’operazione a cui sempre più persone si avvicinano per prendere familiarità con i componenti interni di un pc evitando, per quanto possibile il ricorso alla costosa assistenza tecnica. Montare un computer da soli consente in genere un certo risparmio rispetto a computer preassemblati a parità di componenti installati, dovuto alla assenza della manodopera di montaggio, settaggio e installazione programmi. Inoltre, assemblare il computer in proprio, permette di scegliere i componenti tenendo conto del nostro budget di spesa e di ciò che realmente ci serve.

Quali componenti scegliere per assemblaggio computer

Consigli per scegliere scheda madre, scheda video, scheda audio, processore, memoria ram, sistema di raffreddaemento pc e tipo di memoria ram per un equilibrio perfetto. Un personal computer costruito in questo modo potrà essere sempre aggiornabile con nuovi componenti hardware da aggiungere in relazione alla crescita delle proprie esigenze informatiche.

Case

E’ il contenitore dei componenti principali del computer, che può essere acquistato già comprensivo di alimentatore e ventole aggiuntive. Nella scelta del case va fatta attenzione al formato che deve essere lo stesso della scheda madre. Il più diffuso è il formato Atx. Occorre acquistarlo abbastanza potente per alimentare tutte le richieste di corrente provenienti dai vari componenti istallati. Al momento in cui scriviamo consigliamo un 550 watts adatto nella maggior parte delle configurazioni. Ci teniamo a precisare che 550 watts non vuol dire che il computer consumerà 550 watts di corrente ma avrà una riserva di energia supplementare a disposizione da erogare a uno o più componenti solo in brevi momenti e questo renderà il sistema più stabile e più efficiente.

Scheda madre

La scheda madre, come dice il nome stesso è la madre di tutte le schede e dovrà gestire attraverso il chipset incorporato il funzionamento dei componenti collegati. Nella scelta dovremo tenere conto del processore che andrà installato su di essa. Esistono famiglie di schede madri per ogni tipo di processore con zoccoli (detti socket) proprietari (ad esempio schede madri per processori Intel e schede madri per processori Amd. Vi sono poi schede madri che hanno una sezione audio integrata e schede madri che hanno integrati sia audio che video.

Processore

E’ il motore del sistema, il componente responsabile della elaborazione dei dati. Determinanti sono la frequenza di lavoro e la memoria cache interna. Tecnicamente è un componente elettronico digitale formato da transistor racchiuso in uno o più circuiti integrati.

Memoria Ram

E’ il supporto di memoria su cui è possibile leggere e scrivere informazioni. La memoria RAM costituisce la memoria primaria dell’elaboratore. Il processore carica dalla RAM, quando non presenti nella sua cache interna, le istruzioni da eseguire e i dati da elaborare per poi riscriverli nuovamente in RAM. Poiché generalmente è più lenta del processore, la sua velocità è un fattore determinante per le prestazioni dell’intero calcolatore. Caratteristica comune a tutti i tipi di RAM utilizzati per la memoria principale è quella di perdere il proprio contenuto nel momento in cui viene a mancare la corrente elettrica che le alimenta.

Scheda video

Serve a generare un segnale elettrico in uscita che possa essere mostrato su un monitor tramite uscite vga o dvi. Le schede video attuali hanno un processore di calcolo installato e memoria ram per gestire al meglio le accelerazioni 2d e 3d che aumentano il realismo delle immagini calcolate tenendo conto dei dati in entrata.

Disco fisso

Detto anche hard disk o disco rigido è utilizzato per la memorizzazione stabile dei dati in un computer. All’interno è composto da uno o più dischi in alluminio o vetro, rivestiti di materiale ferromagnetico in rapida rotazione e da due testine per ogni disco (una per lato), le quali, durante il funzionamento saltano sulla superficie del disco leggendo e scrivendo i dati.

Lettore dvd-cd

Questo dispositivo serve per leggere tutti i supporti cd e dvd. In molti casi conviene acquistare un masterizzatore che, oltre alla funzione di lettura provvede anche a scrivere i dati.

Scheda audio

Si occupa di trasformare un flusso audio digitale in un segnale analogico per consentirne la riproduzione su un sistema di altoparlanti amplificati. Molte schede audio moderne sono multicanale e hanno anche una uscita digitale per il collegamente con amplificatori audio-video dotati di apposito ingresso.

Tastiera e mouse

Tipici componenti del computer, devono avere soprattutto una buona ergonomia per prevenire affaticamento e problemi alle articolazioni delle mani. Da preferire i mouse di tipo ottico anzichè a rotellina in quanto più precisi ed esenti dal problema dell’accumulo polvere sulla rotellina con conseguenti malfunzionamenti.

Monitor

Ormai i monitor crt o a tubo catodico sono caduti in disuso a favore dei più moderni monitor lcd meno ingombranti e più leggeri.

Floppy drive

Anche se ormai non strettamente necessario in quanto i floppy disco non vengono quasi più usati, conviene metterlo dato il costo ormai irrisorio).