Artimino: cosa vedere, Villa Medicea dei Cento Camini

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessuna valutazione)
Loading...

Cosa vedere a Artimino, itinerario comprendente i principali monumenti e luoghi di interesse, tra cui Villa Medicea La Ferdinanda, soprannominata Villa dei Cento Camini, e Pieve San Leonardo.

Villa la Ferdinanda - Artimino
Villa la Ferdinanda - Artimino

Turismo Artimino

Adagiato su un colle del Montalbano nel comune di Carmignano in provincia di Prato, Artimino è un piccolo borgo medievale famoso per la grandiosa villa medicea la Ferdinanda, comunemente chiamata la villa dei cento camini.

L’area in cui sorge Artimino è molto interessante dal punto di vista storico, in quanto era già abitata fin dall’epoca etrusca, come testimoniano i reperti archeologici rinvenuti nei pressi dell’attuale borgo, sorto all’interno delle mura del Castello risalente all’undicesimo secolo, i cui resti sono ancora parzialmente visibili, insieme a parte delle mura e alla torre merlata con l’orologio, dalla cui porta si accede all’abitato, dove si trovano un pozzo ed antichi edifici, fra cui un ex oratorio dedicato a S.Simone.

Tra il tredicesimo e il quattordicesimo secolo, per la sua posizione strategica, Artimino fu aspramente conteso fra Firenze e Pistoia, solo nel 1329 passò in modo definitivo sotto Firenze.

Villa La Ferdinanda, collegata al borgo attraverso un lungo viale alberato, fu voluta da Ferdinando I dei Medici e costruita, fra il 1596 ed il 1600, su progetto dell’architetto di corte Bernardo Buontalenti, come luogo di soggiorno per il proprietario e i suoi ospiti durante le periodiche battute di caccia all’interno del Barco Reale, una grande zona boschiva trasformata in riserva di caccia da Cosimo I.

La Pieve di San Leonardo Artimino, che si trova sul crinale del colle fuori dal borgo, è uno straordinario esempio di architettura preromanica inizialmente dedicata alla Vergine Maria e successivamente dedicata anche a San Leonardo.