Frasi di Anais Nin

Citazioni, aforismi e frasi di Anais Nin, scrittrice statunitense vissuta tra il 1903 e il 1977, donna cosmopolita e affascinante cresciuta tra l’Europa e New York, celebre per i suoi racconti a contenuto erotico.

Citazioni di Anais Nin

– Il sesso perde ogni potere quando diventa esplicito, meccanico, ripetuto, quando diventa un’ossessione meccanicistica. Diventa una noia. (Anais Nin)

– Il romantico si sottomette alla vita, il classico la domina. (Anais Nin)

– La vita è un processo del divenire, una combinazione di stati che dobbiamo attraversare. Dove la gente fallisce è che vogliono scegliersi uno stato e restarci. Questo è un tipo di morte. (Anais Nin)

– Come tutti gli amanti pensavano che tutti i pericoli i pericoli per l’amore, venissero dal di fuori, dal mondo. (Anais Nin)

– La fonte del potere sessuale è la curiosità, la passione. (Anais Nin)

– Non seppe mai se due persone cucite insieme da sentimenti che si rispondevano come un’eco emettessero una fosforescenza o se ciascuno di loro gettasse sull’altro la luce riflessa del proprio sogno interiore. (Anais Nin)

– Il possesso della conoscenza non uccide il senso di meraviglia e mistero. C’è sempre più mistero. (Anais Nin)

– I ruoli dettati da un bisogno e non da un intero essere provocano, con l’andare del tempo, un appassimento. (Anais Nin)

– Lancia i tuoi sogni nello spazio come un aquilone, e non sai cosa ti riporteranno, una nuova vita, un nuovo amico, un nuovo amore, un nuovo paese. (Anais Nin)

– Voglio mordere la vita, ed esserne fatta a pezzi. (Anais Nin)

– La passione tra due persone nasce da un febbricitante desiderio di fondere gli elementi che non sono fondibili. (Anais Nin)

– Non voglio la solitudine, l’introspezione, il lavoro. Voglio il piacere. (Anais Nin)

– I sogni sono necessari alla vita. (Anais Nin)

– Sarà sempre così? Questa impossibilità di trovare il riscontro di uno stato d’animo, di una fase, di un umore, mai. Siamo tutti seduti su delle altalene. (Anais Nin)

– La vita si rimpicciolisce e si ingrandisce in proporzione al proprio coraggio. (Anais Nin)

– Alcuni viaggi iniziano sull’impronta di un sogno, altri nell’urgenza di contraddirlo. (Anais Nin)

– La passione acquista il suo slancio, la sua frenesia dallo sforzo di voler possedere quel che non si può possedere nella realtà, perché nasce da un’illusione, perché guadagna impeto da una segreta consapevolezza della sua irrealizzabilità. (Anais Nin)

– Gli scrittori fanno l’amore con qualsiasi cosa di cui abbiano bisogno. (Anais Nin)

– La carne contro la carne produce un profumo, ma l’attrito delle parole non genera altro che sofferenza e divisione. (Anais Nin)

– La sua obbedienza alla tempestività nasceva dalla consapevolezza di quanto fosse rara la fusione fra due esseri umani. (Anais Nin)

Aforismi di Anais Nin

– Noi siamo stati avvelenati dai racconti di fiabe. (Anais Nin)

– La povertà è la grande realtà: ecco perché gli artisti ne vanno in cerca. (Anais Nin)

– I sogni passano nella realtà delle azioni. Dalle azioni deriva di nuovo il sogno; e questa interdipendenza produce la forma più alta di vita. (Anais Nin)

– Nel mondo del sognatore c’era solitudine: tutte le esaltazioni e le gioie arrivavano nel momento della preparazione alla vita. Avvenivano in solitudine. (Anais Nin)

– E venne il giorno in cui il rischio di rimanere stretti in un bocciolo era più doloroso del rischio necessario a fiorire. (Anais Nin)

– La colpa è proprio l’unico fardello che gli esseri umani non possono sopportare da soli. (Anais Nin)

– Aveva sognato una vita di desiderio e libertà, non comodità ma la dolcezza di magici avvenimenti, non lusso, ma bellezza, non sicurezza, ma compimento, non la perfezione, ma un momento perfetto. (Anais Nin)

– Non si impara a soffrire di meno, ma si impara a gestire il dolore. (Anais Nin)

– Quanto sbaglia la donna ad aspettarsi che l’uomo costruisca il mondo che essa desidera, invece di mettersi all’opera e crearselo da sola. (Anais Nin)

– Quello che chiamiamo il nostro destino è in realtà il nostro carattere, e il carattere si può cambiare. (Anais Nin)

– La pornografia è spesso l’esame al microscopio dell’attività sessuale, con l’esclusione degli aspetti che sono il carburante che la infiamma: componenti intellettuali, fantasiose, romantiche, emotive. (Anais Nin)

– La saggezza è una scorciatoia per la morte. (Anais Nin)

– Poche donne hanno penetrato a fondo sé stesse, e quando l’hanno fatto sono rimaste disgustate di ciò che hanno visto. (Anais Nin)

– Non avrai pace finché non avrai scoperto il familiare nel non familiare. (Anais Nin)

– La vita si restringe o si espande in proporzione al nostro coraggio, o viceversa alla nostra paura. (Anais Nin)

– Con l’azione arrivava l’ansia, e il senso di insuperabile sforzo per riuscire a intonarsi col sogno, e con esso arrivavano stanchezza, scoraggiamento, e di nuovo il volo nella solitudine. (Anais Nin)

– Non esiste nessun istante di seduzione che non abbia lunghe radici nel passato. (Anais Nin)

– Noi non vediamo le cose come sono, le vediamo come siamo. (Anais Nin)

– Ho smesso di amare mio padre molto tempo fa. Ciò che rimaneva era la schiavitù ad un modello. (Anais Nin)

– Sono in ribellione totale contro la mia stessa mente, quando vivo, vivo per impulso, per emozione, per incandescenza. (Anais Nin)

Frasi di Anais Nin

– Solo i battiti uniti del sesso e del cuore insieme possono creare l’estasi. (Anais Nin)

– Quando adottiamo ciecamente una religione, un sistema politico, un dogma letterario, diventiamo automi. Smettiamo di crescere. (Anais Nin)

– L’amore non muore mai di morte naturale. Muore perché noi non sappiamo come rifornire la sua sorgente. Muore di cecità e di errori e tradimenti. Muore di malattia e di ferite, muore di stanchezza, per logorio o per opacità. (Anais Nin)

– Non ha bisogno di oppio. Ha il dono di sognare ad occhi aperti. (Anais Nin)

– Il sesso deve essere innaffiato di lacrime, di risate, di parole, di promesse, di scenate, di tutte le spezie della paura, di viaggi all’estero, di facce nuove, di romanzi, di racconti, di sogni, di fantasia, di musica, di danza, di oppio e di vino. (Anais Nin)

– Frecce elettriche…attraversano il corpo. Un arcobaleno di colori colpisce le palpebre. Una schiuma di musica cade sopra le orecchie. E’ il gong dell’orgasmo. (Anais Nin)

– Quando in una donna l’erotico e il tenero si mescolano, danno origine a un legame potente, quasi una fissazione. (Anais Nin)

– Respingo la morte a furia di vivere, soffrire, sbagliare, rischiare, dare e perdere. (Anais Nin)

– Se non respiri attraverso la scrittura, se non piangi nello scrivere, o canti scrivendo, allora non scrivere, perché alla nostra cultura non serve. (Anais Nin)

– Le mie idee non mi arrivano solitamente alla scrivania mentre scrivo, ma mentre sto vivendo. (Anais Nin)

– La vita è davvero conosciuta solo da quelli che soffrono, perdonano, sopportano le avversità e inciampano di sconfitta in sconfitta. (Anais Nin)

– Le persone che vivono intensamente non hanno paura della morte. (Anais Nin)

– La vita normale non mi interessa. Cerco solo i momenti più intensi. Sono alla ricerca del meraviglioso. (Anais Nin)

– Dev’essere necessario un grande coraggio per donare a molti quel che spesso non si dà che all’amato. (Anais Nin)

– Andare sulla luna, non è poi così lontano. Il viaggio più lontano è quello all’interno di noi stessi. (Anais Nin)

– Il solo alchimista capace di cambiare tutto in oro è l’amore. L’unico sortilegio contro la morte, la vecchiaia, la vita abitudinaria, è l’amore. (Anais Nin)

– Se si cambia interiormente, non si deve continuare a vivere con gli stessi oggetti. (Anais Nin)

– Ogni amico rappresenta un mondo dentro di noi, un mondo che non sarebbe eventualmente nato senza il suo arrivo, ed è solo grazie a questo incontro che nasce un nuovo mondo. (Anais Nin)

– Il sogno era sempre davanti a me, in fuga. Raggiungerlo, trascorrervi un momento all’unisono, quello era il miracolo. (Anais Nin)

Modifica impostazioni privacy