Aforismi Papa Francesco: amore e opinioni sulla vita

Aforismi Papa Francesco, opinioni sulla vita per esprimere amore, solidarietà e affetto all’umanità intera che deve avere fiducia in Dio misericordioso.

papa francesco aforismi
papa francesco aforismi

Massime Papa Francesco

– Custodiamo Cristo nella nostra vita, abbiamo cura gli uni degli altri, custodiamo il creato con amore.

– Il vero potere è i servizio. Il Papa deve servire tutti, specie i più poveri, i più deboli, i più piccoli.

– Non dobbiamo credere al Maligno che dice che non possiamo fare nulla contro la violenza, l’ingiustizia, il peccato.

– Rimanere con Gesù esige uscire da se stessi, da un modo di vivere la fede stanco e abitudinario.

– Vivere la Settimana Santa è entrare sempre più nella logica di Dio, quella dell’amore e del dono di sé.

– Siate vicini ai vostri sacerdoti con l’affetto e con la preghiera, perché siano sempre Pastori
secondo il cuore di Dio.

– Accetta Gesù Risorto nella tua vita. Anche se sei stato lontano, fà un piccolo passo verso di Lui:
ti sta aspettando a braccia aperte.

– Dio ci ama. Non dobbiamo avere paura di amarlo. La fede si professa con la bocca e con il cuore,
con la parola e con l’amore.

– Che bello è lo sguardo di Gesù su di noi, quanta tenerezza! Non perdiamo mai la fiducia nella misericordia
paziente di Dio.

– Essere cristiano non si riduce a seguire dei comandi, ma è lasciare che Cristo prenda possesso della
nostra vita e la trasformi.

– Se noi ci comportiamo come figli di Dio, sendendoci amati da Lui, la nostra vita sarà nuova, piena
di serenità e di gioia.

– Ricordiamolo bene tutti: non si può annunciare il Vangelo di Gesù senza la testimonianza
concreta della vita.

– Adorare Dio vuole dire imparare a stare con Lui, spogliarci dei nostri idoli nascosti, metterlo
al centro della nostra vita.

– L’Ascensione al cielo di Gesù non indica la sua assenza, ma che Egli è vivo in mezzo a noi in
modo nuovo, vicino ad ognuno di noi.

– Entrare nella gloria di Dio esige la fedeltà quotidiana alla sua volontà, anche quando richiede sacrificio.

– Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco. La voce di Gesù è unica! Egli ci guida sulla via della vita.

– Ciascuno di noi ha nel cuore il desiderio dell’amore, della verità, della vita….e Gesù è tutto questo in pienezza.

– Maria è la donna del “Si”, Maria aiutaci a conoscere sempre meglio la voce di Gesù e a seguirla.

– Manteniamo viva la nostra fede con la preghiera, con i Sacramenti; siamo vigili per non dimenticarci di Dio.

– In questo periodo di crisi è importante non chiudersi in se stessi, ma aprirsi, essere attenti all’altro.

– Cari giovani, non sotterrate i talenti, i doni che Dio vi ha dato! Non abbiate paura di sognare cose grandi!

– Lo Spirito Santo ci trasforma veramente e vuole trasformare, anche attraverso di noi, il mondo in cui viviamo.

– Che bello se ognuno di noi alla sera potesse dire: oggi ho compiuto un gesto di amore verso gli altri.

– Abbiamo fiducia nell’azione di Dio! Con Lui possiamo fare cose grandi; ci farà sentire la gioia di
essere suoi discepoli.

– Cari giovani, imparate da San Giuseppe, che ha avuto momenti difficili, ma non ha mai perso la fiducia,
e ha saputo superarli.

– Penso a quanti sono disoccupati, spesso a causa di una mentalità egoista che cerca il profitto ad ogni costo.

– Sarebbe bello, mel mese di maggio, recitare assieme in famiglia il Santo Rosario. La preghiera rende
ancora più salda la vita familiare.

– Chiediamo alla Vergine Maria che ci insegni a vivere la nostra fede nelle azioni di ogni giorno, e a
dare più spazio al Signore.

– Ogni cristiano è missionario nella misura in cui testimonia l’amore di Dio. Siate missionari della
tenerezza di Dio!

– Chiediamo al Signore che tutta la nostra vita cristiana sia una testimonianza luminosa della sua
misericordia e del suo amore.

– Non accontentatevi di una vita cristiana mediocre; camminate con decisione verso la santità.

– Io sono venuto perché abbiano la vita e l’abbiano in abbondanza, dice Gesù. Questa è la vera
ricchezza, non quella materiale!

– Dono prezioso che lo Spirito Santo porta nei nostri cuori è la profonda fiducia nell’amore e nella
misericordia di Dio.

– Lo Spirito Santo ci dà uno sguardo nuovo verso gli altri, visti sempre come fratelli e sorelle in
Gesù, da rispettare e amare.

– Preghiamo per tanti cristiani nel mondo che ancora soffrono persecuzione e violenza.
Che Dio dia loro il coraggio della fedeltà.

– Sono fedele a Cristo nella vita quotidiana? Sono capace di “fare vedere” la mia fede, con
rispetto ma anche con coraggio?

– E’ Dio che dona la vita. Rispettiamo e amiamo la vita umana, specialmente quella indifesa nel
grembo della madre.

– Non possiamo essere cristiani “part-time”! Cerchiamo di vivere la nostra fede in ogni momento,
ogni giorno.

– La nostra vita è veramente animata da Dio? Quante cose metto prima di Dio ogni giorno?

– Occorre imparare da Maria; rivivere la sua disponibilità totale a ricevere Cristo nella sua vita.

– Lo Spirito Santo trasforma e rinnova, crea armonia e unità, dona coraggio e gioia per la missione.

– Vivere il Vangelo è lottare contro l’egoismo. Il Vangelo è perdono e pace; è l’amore che viene da Dio.

– Porto la parola di riconciliazione e di amore del Vangelo negli ambienti in cui vivo e lavoro?

– I miracoli ci sono. Ma serve la preghiera! Una preghiera coraggiosa, che lotta, che persevera,
non una preghiera di cortesia.

– Tutti noi abbiamo nel cuore qualche spazio di incredulità. Diciamo al Signore. Credo! Aiuta
la mia incredulità.

– Ogni volta che seguiamo il nostro egoismo e diciamo no a Dio, roviniamo la sua storia di
amore con noi.

– Cari giovani, la Chiesa si aspetta molto da voi e dalla vostra generosità. Non perdete coraggio
e puntate in alto.

– La Chiesa nasce dal gesto supremo di amore della croce, dal costato aperto di Gesù.

– La Chiesa è una famiglia in cui si ama e si è amati.

– Tutta la storia della salvezza è la storia di Dio che cerca l’uomo: gli offre il suo amore, lo accoglie con tenerezza.

– In quest’Anno della fede, chiediamo al Signore che la Chiesa sia sempre più una vera famiglia che porti l’amore di Dio a tutti.

– La logica mondana ci spinge verso il successo, il dominio, il denaro; la logica di Dio verso l’umiltà, il servizio e l’amore.

– A volte sappiamo quello che dobbiamo fare, ma non ne abbiamo il coraggio. Impariamo da Maria la capacità di decidere, affidandoci a Dio.

– Cristo ci guida a uscire sempre di più da noi stessi, per donarci e servire gli altri.

– Custodire il creato è un’indicazione di Dio data non solo all’inizio della storia, ma a ciascuno di noi; è parte del suo progetto.

– Il consumismo ci ha indotto ad abituarci allo spreco. Ma il cibo che si butta via è come se fosse rubato ai poveri e agli affamati.

– Con la cultura dello scarto la vita umana non è più sentita come valore primario da rispettare e tutelare.

– Non dobbiamo avere paura della solidarietà, di sapere mettere ciò che siamo e che abbiamo a disposizione di Dio.

– Quante povertà morali e materiali oggi vengono dal rifiuto di Dio e dal mettere al suo posto tanti idoli!

– La Chiesa sia sempre luogo di misericordia e di speranza, dove ognuno possa sentirsi accolto, amato e perdonato.

– Siamo arrabbiati con qualcuno? Preghiamo per quella persona. Questo è amore cristiano.

– Un cristiano è pronto ad annunciare il Vangelo perché non può trattenere in sé la gioia che nasce dalla conoscenza di Cristo.

Mappa del sito