Come pulire il ferro da stiro a vapore dal calcare

Come si fa a pulire il ferro da stiro a vapore, con caldaia e senza, dalle incrostazioni di calcare che intasano gli ugelli e sporcano la piastra, impedendo al calcare di uscire liberamente e, soprattutto, rischiando di danneggiare irreparabilmente i capi stirati.

ferro da stiro a vapore come pulirlo
ferro da stiro a vapore come pulirlo

Metodo per pulire il ferro da stiro

Anche se nei centri commerciali si trovano prodotti specifici per la manutenzione della piastra del ferro da stiro, non si può negare che essi sono composti da ingredienti efficaci ma molto aggressivi, inoltre il prezzo è abbastanza alto.

Ma fortunatamente non è l’unico modo, infatti si può usare in alternativa un preparato naturale a base di acqua e bicarbonato di sodio, in combinazione con un composto formato da una miscelazione di acqua distillata e aceto.

Prima di tutto si deve provvedere a discincrostare gli ugelli da cui fuoriesce il vapore sotto la piastra, per far questo si deve riempire con acqua e aceto, mescolati al 50% ciascuno, la caldaia del ferro e iniziare a far fuoriuscire il vapore fino a svuotare completamente il serbatoio.

Successivamente andranno rimossi i residui derivanti da questa operazione e quelli eventualmente già presenti sulla piastra.

Per raggiungere questo scopo, far raffreddare il ferro e passare un panno morbido su tutte le parti d’acciaio, imbevuto di una soluzione acquosa precedentemente preparata in questo modo: 3 cucchiai di bicarbonato e 6 cucchiai di acqua fredda. Infine passare nuovamente un panno, questa volta inumidito con acqua e limone, e subito dopo un panno asciutto per asciugare.